Tag Archives: radiohead

Music For Eleven Instruments – At The Moonshine Park With An Imaginary Orchestra (Dead Pop, 2016)

Leggiadro indie-pop orchestrale di chiaro respiro europeo, molto gradevole ed accattivante come la maggior parte delle produzioni siciliane indipendenti e non. In questo caso, allargando a fondo la lente di Google Map scopriamo che il progetto di Salvatore Sultano arriva addirittura da Gela, estrema provincia che mai immaginavamo potesse colorare di tinte così vivide e…

Read more

Gli Imperdibili – Vado A Vivere Da Solo (Autoprodotto, 2014)

“Scusa Diego ma a volte mi interrogo sui tuoi gusti”. Forse ha ragione Andrea: ascolto musica di merda. Non mi piacciono i Led Zeppelin, i Beatles mi annoiano e i Guns mi fanno letteralmente cagare, ma poi grido al miracolo se salta fuori una band di scappati di casa come gli Imperdibili. Lo so, stento a crederci persino io, ma non mi va di raccontare palle soltanto per darmi un tono. La musica, dal mio modesto punto di vista, è sempre stata una questione di cuore più che di testa. E se un disco mi piace lo dico e lo scrivo senza problemi. Certo l’EP Vado A Vivere Da Solo (titolo da 10 e lode) – 8 pezzi in 18 minuti (ma soltanto perché la title track ne dura più di 3) – non è certo un capolavoro o un album epocale; belin fin lì ci arrivo persino io. …

Read more

The Letter Yellow – Walking Down The Streets (Autoprodotto, 2013)

E’ una bella cover dove campeggiano cerchi concentrici colorati come lo spettro della luce ad introdurmi nel mondo dei Letter Yellow. Il trio di Brooklyn (del quale un terzo è anche parte dei Live Footage, già recensiti qualche tempo fa) esplora le strade di New York con canzoni che parlano di incontri, aspettative, rush hour, té solitari presi in piccoli café mentre si compie l’immaginario del freddo nelle strade, sguardi incrociati nel camminare veloce verso una destinazione. …

Read more

Delay House – 3 (Stop, 2012)

I Delay House da Rimini propongono col terzo disco la loro interpretazione di suoni in salsa wave tenebrosa con chitarre non amplificate che se va bene ricordano vagamente certi giri dei disciolti Edwood (Ora, Ancora) se va male un’elettronica pop che, se manifesta una certa voglia di sperimentare (rifiuto struttura canzone e dei refrain, strumenti privi di amplificazione, testi in italiano ma fatti da solo una o due parole), non riesce a produrre che un suono piatto (complice anche una ripetitiva drum machine) e acerbo.

Read more

Blast from the past!

Walter Smith Project - S/T (WSP, 2006)

Un cd a tratti particolare, ma che finisce un po' con il perdersi nonostante le buone intenzioni. Elettronica quasi "break…

09 Mar 2007 Reviews

Read more

Il Disagio – Il Prezzo Dell’Anima (Hanged Man, 2010)

Cosa si può ancora chiedere a un genere come l'hardcore, quello nudo e crudo, con al massimo qualche traccia di…

10 Oct 2010 Reviews

Read more

Bobby Soul E Les Gastones - 28/06/09 (Nervi - GE)

Non sarebbe nostra intenzione dare spazio ai deliri del bieco Radu Kakarath: i suoi folli progetti, chi ci segue…

07 Sep 2009 Live

Read more

Faccioli/Gastaldello – Dissangue (Autoprodotto/Tulip, 2013)

Non è raro, fra i musicisti del giro avant e non solo, ritrovarsi in studio, suonare e “vedere quello che…

20 Nov 2013 Reviews

Read more

Gino Dal Soler – The Circle Is Unbroken (Tuttle, 2011)

Molti dei libri delle edizioni Tuttle prendono le mosse da articoli e rubriche di Blow Up e vengono integrati e…

07 Oct 2011 Reviews

Read more

Yeti Lane - The Echo Show (Clapping Music, 2012)

Secondo giro di boa per il duo parigino che torna con quello che viene definito il loro capolavoro. Tra atmosfere…

30 May 2012 Reviews

Read more

Deison - Quiet Rooms (Aagoo, 2012)

A questo giro ritorna Cristiano Deison, che vanta una carriera solista di tutto rispetto divisa fra dischi in proprio e…

27 Nov 2012 Reviews

Read more

Confuse The Cat - Keryky (Zeal, 2008)

Una volta in Belgio c’erano i Kosier D e poi furono i Reiziger, erano entrambi ottimi gruppi, i primi avevano…

18 Dec 2008 Reviews

Read more

Andrea Bolzoni / Luca Pissavini - Duna Lacera (Bunch, 2013)

Bunch records è l'etichetta che Luca Pissavini ha creato per pubblicare la sua musica e Duna Lacera è il disco…

23 Oct 2014 Reviews

Read more

Enrico Conglio & Matteo Uggeri - Open To The Sea…

Prima collaborazione fra Enrico Coniglio e Matteo Uggeri in questo disco che si avvale dei suoni di molti musicisti, del…

26 Sep 2017 Reviews

Read more

Paolo Ippoliti – Vanishing point (Nighthawks Tapes, 2008)

Paolo Ippoliti per inaugurare l'etichetta erede della Kosmik Elk Mind e della S'agita, punta su se stesso e così assembla…

28 Nov 2008 Reviews

Read more

OvO – Crocevia (Load, 2009)

Tornano gli OvO e questa volta la release è 100% "made in Usa" come buona parte delle armi con cui…

10 Jan 2009 Reviews

Read more

Mathieu Ruhlmann - As A Leaf Or A Stone (Afe,…

Nel darmi questo disco da recensire, mi è stato detto che tanto quanto avrei dovuto abbassare il volume per ascoltare…

03 Jul 2010 Reviews

Read more

Klasse Kriminale – Vico dei Ragazzi (Randale Records, 2020)

Tenere botta per 35 anni, suonando musica senza futuro come il punk è già di per sé qualcosa di incredibile.…

18 May 2020 Reviews

Read more

Carver - Raw (Setola Di Maiale, 2010)

Strani casi di omonimia, infatti questo gruppo si chiama come un combo emo-core/indie rock che qualcuno ricorderà di spalla ai Locust.…

27 Jan 2011 Reviews

Read more

At The Gates - At War With Reality (Century Media,…

Non faccia storcere il naso il ritorno degli svedesi At The Gates, perché trai solchi del nuovissimo At War With…

19 Nov 2014 Reviews

Read more
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
Back to top