Tag Archives: julia kent

Mary Lattimore – Hundreds Of Days (Ghostly International, 2018)

Mary Lattimore è riuscita dove molti hanno fallito, infatti suona l’arpa senza risultare né inutilmente virtuosa, né troppo classica, né (orrore) modern classic: ha capacità musicali, gusto e personalità nella composizione per suonare in modo personale. Le sue collaborazioni nel mondo della musica indipendente variano da Thurston Moore a Jefre Cantu-Ledesma ma se la cava benissimo…

Read more

L’Océan – Primio (GP2, 2016)

L’ Ocèan non è esattamente una band nel senso convenzionale del termine quanto un gruppo di improvvisazione nato nel 2006 attraverso una cooperativa sociale (GP2) che opera da oltre vent’anni nella formazione di persone disabili del territorio rhodense. Ed è una premessa doverosa perchè l’album in questione è magnifico e se fosse stato spacciato per…

Read more

23RedAnts & Pablo Orza – Red Night (Setola Di Maiale, 2015)

Il violoncello gode ultimamente, in campo avant, di grande considerazione, dalle composizioni neoclassiche di Julia Kent a quelle più cinematiche dei vari progetti di Teho Teardo, giusto per fare due esempi noti ai più. Altrettando rapidamente sta però rischiando di fossilizzarsi in sonorità e pratiche decisamente troppo ripetitive ed è quindi un piacere poter ascoltare qualcosa che porti lo strumento al di fuori dei soliti schemi. …

Read more

Julia Kent – Asperities (Leaf, 2015)

Julia Kent arriva al quarto disco solista e riesce a sorprendermi con Asperities, che per me è la sua uscita migliore: anche superiore all’esordio Delay del 2007 che mi aveva fatto gridare al miracolo ai tempi ed era rimasto anche in seguito il mio preferito; seppure con uno schema consolidato la canadese sfoggia stile, tecnica e ispirazione componendo un disco notevole. …

Read more

Blast from the past!

RUMUR Volume 1 – 16-17/11/2019, Musil (Cedegolo – BS)

Una rassegna come RUMUR avrebbe meritato un tempo ben maggiore di quello che, per problemi di lavoro e faccende domestiche,…

03 Dec 2019 Live

Read more

Firetail - Nylon (VeniVersus, 2018)

Particolare interessante come Vittorio Veneto sia un luogo speciale per la musica: gruppi ed etichette di quella città hanno sempre…

07 Mar 2018 Reviews

Read more

Cave Canem - S/T (XcRoCs, 2008)

Arriva da Marsiglia questo a suo modo particolarissimo duo, chitarra, sax tenore e drum machine. Per certi versi Cave Canem,…

09 Jul 2009 Reviews

Read more

The Star Pillow - All Is Quiet (Paradigms/Taverna, 2015)

Parziale cambio di rotta per The Star Pillow, che torna come agli esordi ad essere composto dal solo Paolo Monti:…

08 May 2015 Reviews

Read more

Six Twilights - S/T (Own, 2007)

La Own si consacra all'indie pop, anche se non proprio quello convenzionale che le permetterà la scalata delle classifiche, non…

07 Sep 2007 Reviews

Read more

Juarez - Revontulet (Sabbatical, 2008)

Cari amici vicini e lontani, il nostro gran capo in persona si è spinto nelle lande australiane in cerca di…

26 Feb 2009 Reviews

Read more

Ultraphallus - Lungville (Autoprodotto, 2006)

Ammetto di aver perso la biografia della band. Si tratta di un flyer didascalico che, d'abitudine, accompagna  i promo sotto…

08 Apr 2007 Reviews

Read more

Lost (Songs) in Leominster, tra Tupperware e hardcore

Scostare la tenda della finestra è quasi un rituale quando piove, ripetuto in maniera ossessiva, con il vetro scalfito, ogni…

02 Sep 2018 Writings

Read more

Katharina Klement - Jalousie (Chmafu Nocords, 2012)

Katharina Klement è una compositrice austriaca che nella sua lunga e corposa carriera si è dedicata sia all'improvvisazione che alla…

07 Feb 2013 Reviews

Read more

Dynasty Handbag - Foo Foo Yik Yik (Love Pump, 2006)

E' un uomo. E' una donna. E' un uomo. E' una donna. E' un uomo. E' una donna. E' un…

06 Jan 2007 Reviews

Read more

Zero23 - Songs From The Eternal Dump (Kaczynski, 2018)

Il secondo lavoro del crossover Zero23, terzetto che mette insieme il violoncello e i campionamenti di  23RedAnts con l’elettronica di…

12 Mar 2019 Reviews

Read more

Sleepmakeswaves - ...And So We Destroyed Everything (Monotreme, 2013)

Questo è un album di debutto. Incredibile pensarlo tale, vista la maturità sonora che il quartetto di Sydney in questione…

09 Dec 2013 Reviews

Read more

La Furnasetta - Diary Of A Madamina (Solium, 2021)

Uno, nessuno, centomila. Questo è Diary Of A Madamina, ultima uscita de La Furnasetta, collettivo anonimo (nessuno, quindi) da sempre…

20 Oct 2021 Reviews

Read more

Philippe Petit - Fire-Walking To Wonderland (The Extraordinary Tale Of…

Ritorno sia della AAgoo (che per chi non lo sapesse ha anche in catalogo i nostranissimi Father Murphy) e per…

19 Oct 2012 Reviews

Read more

AA.VV. - Funk In Italia (Funk In Italy, 2009)

Questa recensione è stata un parto lungo ma per nulla sofferto, il fatto è che recensirsi una doppia compilation funk…

10 Feb 2009 Reviews

Read more

Annie Hall - Cloud Cuckoo Land (Pippola, 2007)

Dopo un demo e un Ep autoprodotto, l'approdo all'album d'esordio in un cartoncino che al tatto sembra fatto di stoffa.…

12 Oct 2007 Reviews

Read more
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
Back to top