since 1997, our two cents on indie/punk/post/electronica and more...

Tag Archives: john carpenter

Adamennon/Alessandro Parisi – Il Plenilunio Del Fuoco (Flight Recorder, 2014)

Servisse conferma di quanto tutta la faccenda dell’Italian Occult Psychedelia sia solo una baracconata, basterebbe far notare come, nei vari articoli e appuntamenti che si fregiano di questo nome, i due personaggi in questione non siano mai presenti. È tuttavia naturale che certa musica si tenga alla larga da giri che usano determinate parole con leggerezza; per comprenderne la ragione basta un ascolto a questo 12” picture, che in meno di venti minuti fa piazza pulita di tutti i ciarlatani dell’occulto musicale. …

Read more

Megattera – Origo (Killer Pool/Narcotica – 2014)

Notturne visioni torbide ammantano queso italianissimo lavoro distribuito Goodfellas che non può fare a meno di evocare le colonne sonore del miglior John Carpenter tanto quanto pellicole voltaiche come I Guerrieri Della Notte di Walter Hill. Si parla quindi di viaggi, escursioni notturne attraverso elettronica disturbata, ma cadenzata: una risveglio dai nostri incubi e al contempo una soggettiva per studiarli dall’esterno. …

Read more

K11 Pietro Riparbelli With Influx – He Tries To Come To Us (Radical Matters, 2013)

Di He Tries To Come To Us vi avevamo già parlato in occasione della performance di K11 allo spazio Superfluo di Padova, un paio di anni fa. Ora il progetto si amplia secondo linee guida coerenti e giunge a noi con un VHS che ci proietta con forza in una realtà altra, simile ma non perfettamente coincidente con la nostra. Sul nastro, con la parte visuale a cura del duo Influx, ritroviamo le stesse immagini che vengono proiettate durante le esibizioni dal vivo, ma qui assumono il carattere di un’esperienza sensoriale autonoma e indipendente, fruibile da chiunque sia ancora dotato di un lettore adatto al supporto. Un’esperienza che si rivela ancor più significativa, coinvolgente e, nell’invadere il nostro spazio domestico, in una certa misura inquietante. …

Read more

Space Aliens From Outer Space – Invade (O.F.F., 2013)

Come per ogni oggetto volante non identificato che si rispetti, non so darvi alcuna notizia su questi Space Aliens From Outer Space, se non che sono scesi da qualche parte in Italia e con intenzioni tutt’altro che amichevoli, a giudicare dal titolo del disco. Dall’estetica e dal suono si evince invece come il viaggio nello spazio-tempo che li ha portati fino a noi non sia stato privo di intoppi, dato che all’arrivo si nota qualche piccola distorsione temporale: le grafiche si rifanno alla sci-fi anni ’50, la musica ai ’70. …

Read more
Back to top