since 1997, our two cents on indie/punk/post/electronica and more...

Tag Archives: clock dva

RD – Bodies Inspected (Luce Sia, 2020)

Dub post-atomico, apparentemente disarticolato, ma che si struttura nell’inesorabile incedere addizionando continui blip e pattern cigolanti. Bodies Inspected è il perfetto sottofondo per un ristorante giapponese del futuro/presente: colonna sonora né troppo invadente né troppo in secondo piano. Giusta. Quindi, se siete radical chic di sinistra come il sottoscritto e avete voglia di sushi, preparate…

Read more

Mata – Archipel{o}gos (OFN, 2019)

Torrida industrial, ma di gran classe e tiro. Pezzi costantemente sotto tensione, ma al contempo ballabilissimi. Incursioni ebm interrotte da contatori geiger impazziti che ben si amalgamano nell’ atmosfera post atomica e tribale. Archipel{o}gos è un disco antico, ma moderno o meglio, è una rilettura moderna e tirata dei migliori Clock Dva e Front 242.…

Read more

The Tapes – News From Nowhere (Luce Sia, 2019)

Ancora un insapettato blast from the past per Luce Sia che questa volta fa riemergere dal passato remoto la creatura dei genovesi fratelli Drago. I The Tapes sono un’ inquietante dark wave tra Giorgio Moroder, SPK e le cavalcate anni novanta dei Clock Dva. Un lavoro quindi tutt’altro che pesante o faticoso anche per i…

Read more

Clock DVA – 18/10/2014 Interzona (Verona)

Dopo la data saltata all’ultimo momento la scorsa primavera, finalmente si concretizza la possibilità di vedere i Clock DVA all’Interzona, data intermedia di un mini-tour italiano che ha già toccato Torino e si concluderà a Milano. L’occasione di assistere al concerto di un nome leggendario di quella che è stata una delle ultime avanguardie è allettante, sebbene il rischio sia che tutto si risolva in un puro e semplice revival. …

Read more
Back to top