since 1997, our two cents on indie/punk/post/electronica and more...

Tag Archives: camerata mediolanense

The Young Gods – 3/11/2018, Workout Pasubio (Parma)

Il Rumore Del Lutto, festival che indaga i confini fra vita e morte, è ormai un appuntamento fisso dell’autunno parmigiano, sempre generoso nel regalare eventi che comprendono conferenze, teatro, cinema, letteratura e, ovviamente, musica. Dal punto di vista concertistico questa edizione ha regalato il ritorno in Italia dei Killing Joke e una suggestiva esibizione della…

Read more

Adamennon/Alessandro Parisi – Il Plenilunio Del Fuoco (Flight Recorder, 2014)

Servisse conferma di quanto tutta la faccenda dell’Italian Occult Psychedelia sia solo una baracconata, basterebbe far notare come, nei vari articoli e appuntamenti che si fregiano di questo nome, i due personaggi in questione non siano mai presenti. È tuttavia naturale che certa musica si tenga alla larga da giri che usano determinate parole con leggerezza; per comprenderne la ragione basta un ascolto a questo 12” picture, che in meno di venti minuti fa piazza pulita di tutti i ciarlatani dell’occulto musicale. …

Read more

NG + Camerata Mediolanense + Khem + (r) – 21/06/2014 Spazio Ligera (Milano)

Si festeggia il solstizio d’estate nei sotterranei del Ligera, un evento per  pochi intimi caratterizzato da un’atmosfera rilassata e familiare. In programma quattro gruppi proveniente dai quattro angoli della penisola, per i quali Milano fa da ideale punto d’incontro: da ovest, Torino, arriva Fabrizio Modonese Palumbo, veneto è Devis Granziera del Teatro Satanico che insieme a Cosimo Mungheri, da Taranto, darà vita al collettivo Khem; Camerata Mediolanense fa  gli onori casa. …

Read more

Blood Axis + Rosa Rubea + Roma Amor – 23/06/2013 The Theatre (Rozzano – MI)

Era evento assai atteso la calata degli americani Blood Axis, illustri portabandiera del folk pagano e capitanati da quel Michael Moynhyan che rappresenta una delle figure più coerenti e delle menti più lucide della cultura apocalittica degli ultimi vent’anni. Ci era quindi impossibile mancare a una delle due date italiane e per ovvie ragioni di distanza, si opta quella milanese a scapito di quella romana, dove di spalla si esibivano Ain Soph e Malato. …

Read more
Back to top