since 1997, our two cents on indie/punk/post/electronica and more...

Tag Archives: autechre

Vonneumann: 20 anni di ricerca nell’estetica dell’errore

Avere vent’anni… Una delle realtà più interessanti dell’underground nostrano raggiunge il fatidico traguardo che ci permette di guardare in retrospettiva la loro originale ricerca sonora: nati alla fine degli anni ’90, in un periodo in cui la scena era decisamente prorompente (molto più di oggi) e sperimentava a cuore aperto fregandosene di visualizzazioni o quant’altro,…

Read more

The Use – What’s the use (Alrealon Musique, 2014)

Eh sì, è passato un po’ di tempo dall’uscita del disco, così come è trascorso molto tempo senza sentir parlare di di indietronica o IDM fatta con software fatti in casa. Michael Durek, che si nasconde dietro questa sigla, è stato un precoce fan di Dr. Dre sin dall’età di 9 anni. Fino ad impazzire per i beats di Cypress Hill ed Eminem. Forse ascoltando questi brani impregnati di analogica e improvvisazione e anni di improvvisazioni casalinghe, i riferimenti possono sembrare fuorvianti.

Read more

Franz Rosati – Black Body Radiation (Manyfeetunder, 2015)

Franz Rosati riprende in discorso iniziato con l’album Ruins un paio di anni fa e con Black Body Radiation lo porta alle estreme conseguenze. Non che il predecessore fosse un disco afferente all’antica categoria della “terapeutica di facile ascolto”, ma fra le pieghe del rumore c’era un che di immaginifico che in qualche modo testimoniava la volontà di farsi riconoscere e di comunicare. Quest’album no: suona come i codici interni di macchine che scandagliano un mondo che, almeno di primo acchito, fatichiamo a riconoscere. …

Read more
Back to top