since 1997, our two cents on indie/punk/post/electronica and more...

Tag Archives: 65daysofstatic

Solkyri – Sad Boys Club (Bird’s Robe, 2015)

Non è bellissimo quando ti accorgi che non sapresti quale pezzo ti piace di più di un disco? Non capita proprio spesso, diciamocelo. C’è sempre quello che skippi volentieri, o che, quando inizia, ti ‘permette’ di fare una telefonata breve, andare in bagno, andare in cucina ad acchiappare cibo nello spazio di 3-5 minuti. Invece con Sad…

Read more

Midas Fall – Fluorescent Lights (Monotreme, 2013)

Sono solo in tre i Midas Fall, alt-post-progressive band inglese, ma rendono come un’orchestra in questo breve ep che precede il loro terzo lavoro. Spesso comparati a connazionali del calibro di 65daysofstatic ed Explosions In The Sky, il trio originario di Manchester – e formatosi in terra scozzese – dal 2009 miete consensi a livello mondiale (per dirne una, hanno supportato i Mono)e l’anima di tutto ciò è Elizabeth Heaton, chitarra, synth e soprattutto voce. …

Read more

Polinski – Labyrinths (Monotreme, 2011)

Colpito dalla visione di Drive, mi sono chiesto quanto a volte un buon film possa diventare quasi un capolavoro se azzecca la colonna sonora giusta. In un buon momento cinematografico e musicale per lo sci-fi, stupisce l'album di debutto di Polinski aka Paul Wolinski, già alla chitarra e ai sintetizzatori con i 65daysofstatic. Armato di laptop e qualche piccolo synth, nelle interminabili pause del tour col gruppo e nelle stanze di alberghi e tuguri, è nato Labyrinth, come via di fuga o fantomatica colonna sonora di un videogioco che mescola, con un salto spazio temporale azzardato, Mario Bros con Call Of Duty. Un progetto, nato in sordina che ha fatto parcheggiare momentaneamente la voglia di affrontare l'ultimo, colossale, M83. …

Read more
Back to top