The Star Pillow – Symphony For Intergalactic Brotherhood (Boring Machines, 2018)

Cosa si può ancora dire della musica di The Star Pillow? Col suo progetto Paolo Monti  esplora le possibilità espressive date dalla chitarra combinata ad effetti e laptop spostando la ricerca sempre più in là, attraverso mutamenti difficilmente percepibili a… orecchio nudo, specie se si è seguito ininterrottamente il percorso del musicista almeno a partire da All Is Quiet (2015); può sembrare una semplice questione di sfumature, ma è in casi come questo che le sfumature sono importanti. Symphony For Intergalactic Brotherhood, sarà l’ispirazione spaziale, porta il processo di astrazione del suono al probabile punto di non ritorno: a parte l’incipit di An Interstellar Handshake la sei corde non si rivela mai in quanto tale, preferendo dissolversi in morbidi droni solo raramente addensati in sequenze più scure. Poi, quando riuscite ad immergervi nel suono, nella coltre che in prima battuta vi appariva indistinta, iniziate adistinguere le vibrazioni che animano la malinconica My Dear Elohim conducendola a un finale stridente, i toni più crudi che aprono From Dust To Stars che viene poi scossa da cori spettrali e la partitura quasi classica di An Interstellar Handshake che a tratti sembra una composizione per organo e strumenti ad arco (è anche una musica di miraggi, questa). Avevamo già scritto che gli album di The Star Pillow richiedono totale dedizione e lo confermiamo; aggiungiamo però che è anche musica che vive per il momento e non solo quello in cui viene creata, anzi, soprattutto per quello in cui, superata la prima impressione di immobilità, riuscite a sintonizzarvi sulla sua lunghezza d’onda, il momento in cui  finalmente vi parla. È allora che comincia quello che a parole non possiamo descrivere.

Tagged under: ,

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Blast from the past!

Mombu - Niger (Subsound, 2013)

Sempre a metà strada tra il divertissement e il "safari senza fucile", proseguono le sperimentazioni etno (?) industriali del duo…

17 Dec 2013 Reviews

Read more

Toilet Door n.6 - Natale E Nobiltà

Mai morti, amici della parrocchietta! Quando ormai ci davano passati dall'altra parte, eccoci intrepidi saltar fuori dalla cappella di famiglia.…

23 Dec 2011 Podcasts

Read more

Father Murphy - Orsanti They Call Them (Yerevan Tapes, 2013)

Per la gioia di tutti gli aficionados del loro personalissimo culto tornano i Father Murphy: dopo Anyway Your Children Will…

04 Jun 2013 Reviews

Read more

Nicola Guazzaloca/Tim Trevor Driscoe/Slizard Mezei – Underflow (Leo, 2011)

Dopo lo splendido debutto di One Hot Afternoon ritorna la coppia Nicola Guazzaloca - Tim Trevor Briscoe che per l'occasione…

17 Oct 2011 Reviews

Read more

VV. AA. - Eternallyt. The Corrugated Complication (Asbestos Digit, 2018)

Arrivano a cinquanta le uscite della Asbestos Digit e il risultato viene marcato con questa compilation a tiratura limitata e…

04 Aug 2018 Reviews

Read more

Paolo Cantù/Xabier Iriondo – Phonometak Series #10 (Phonometak/Wallace, 2012)

Decima uscita e capolinea per la serie in 10” di Wallace Records e Phonometak. Per il commiato le due anime…

21 Sep 2012 Reviews

Read more

Mathians / Dot (.) - Split 7" (Dufresne, 2006)

In periodi di “downtuning, doom, sludge” e rallentamenti vari, nel mentre della quasi beatificazione di O'Malley (Sunno))), Khanate, etc.) in…

15 Oct 2006 Reviews

Read more

Faravelliratti - Lieu (Boring Machines/Coriolis Sound, 2010)

Collaborazione che mette assieme due nomi conosciuti da molti dei nostri lettori ovvero Attila Faravelli, alla cabina di regia di…

02 Sep 2010 Reviews

Read more

Cardosanto – Pneuma (Wallace/DreaminGorilla/Rude, 2014)

Torna, grazie alla ristampa ad opera di Wallace, DreaminGorilla e Rude Records, una delle pietre miliari, o più probabilmente la…

19 Jun 2014 Reviews

Read more

Spam & Sound Ensemble – S/T(Retroazione/Tannen, 2013)

Ivan Antonio Rossi è fonico e produttore di comprovata esperienza, attivo coi nomi più disparati, dai Pooh agli Zen Circus,…

12 Apr 2013 Reviews

Read more

Far - At Night We Live (Arctic Rodeo, 2010)

Ritornano i Far, per qualcuno degli illustri conosciuti ma resta che si tratta di un gruppo con parecchi dischi all'attivo…

23 Jun 2010 Reviews

Read more

Adamennon - Ades (Shove, 2015)

Riprende la marcia Adamennon. Dopo lo spilt con Altaj, che avevamo segnalato come percorso un po’ laterale, Ades è un…

30 Mar 2016 Reviews

Read more

Deison & Mingle - Tiliaventum (Final Muzik/Loud!, 2017)

Se la memoria non mi inganna siamo alla quinta collaborazione tra Cristiano Deison e Mingle (Andrea Gastaldello), il duo fin…

06 Sep 2017 Reviews

Read more

Weight & Treble - Riddims 2010-2014 (CD Love Boat,…

Riddims, ritmi prodotti da Massimo Carozzi e Manuele Giannini, teste e dita pulsanti di alcuni fra i progetti più intriganti…

05 Jun 2022 Reviews

Read more

Adam Ant - Is The Blueblack Hussar In Marrying The…

Ma dai non sarà Adam Ant, quell'Adam Ant... e invece sì. Del tipo che l'ultimo suo lavoro ha la stessa…

25 Mar 2013 Reviews

Read more

Castanets + Lazarus + Vincenzo Fasano – 17/10/09 arci Kroen…

Nel primo vero giorno freddo della stagione va in scena al Kroen una serata all'insegna del folk, proposto in diverse…

12 Nov 2009 Live

Read more
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
Back to top