since 1997, our two cents on indie/punk/post/electronica and more...

Plakkaggio HC – Approdo (Hanged Man, 2012)

Terzo e lucidissimo lp/cd per il terzetto di Colleferro ormai capace di coniugare meravigliosamente Oi! ed heavy metal partendo proprio da un’inevitabile perizia tecnica che trasporta nell’epica di queste quattordici cavalcate working class. Trovo ci sia una sorta di innovazione nello stile della band proprio per l’equilibrio solido su cui si sorregge il lavoro. Da una parte la retorica stradaiola oi e dall’altra gli assoli virtuosamente rock dei pezzi. Detto così, mi rendo conto, non venga voglia di ascoltarli, ma vi assicuro che la forza del Plakkaggio HC risiede proprio in questo “spensierato” dualismo. Influenze svariate e molteplici che cavalcano anni gloriosi: richiami della Colonna Infame e GBH, tanto quanto Paradise Lost, Iron Maiden e tutte quelle band che delle cavalcate chugga-chugga ne hanno fatto una fede e un vessillo. Come detto in apertura, tecnica impeccabile e senza una sbavatura confermano il Plakkaggio HC come una delle migliori realtà Oi italiane. Oi ma non solo, sia chiaro. Oi!

Tagged under: , , , ,

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Back to top