Pikelet – Pre-Flight Jitter (Sabbatical, 2007)

Avevo sentito questo disco dei Pikelet con un po’ di fretta e non mi ero neanche accorto di come fosse molto meno ostico e molto più melodico rispetto agli altri cd della Sabbatical, anche se mantiene quel piglio sperimentale cupo che caratterizza fortemente le produzioni della label australiana. Copertina freak e disco che segue a ruota, un connubio che aiuta persino me che devo recensirlo, resta che si tratta di essere freak in senso morbido questa volta, quindi lasciate da parte le altre recensioni di roba più o meno difficile, qui certo non siamo nel campo del pop, ma di melodia ce n’è parecchia ve l’assicuro.
La splendida traccia d’apertura ad esempio accoppia un glockenspiel ed una fisarmonica con una hippiessima ritmica da falò, roba fra Jackie O’Motherfucker e Pram (perché l’effetto giocattolo e onirico mezzo delirante c’è pure qui, l’unica differenza semmai è la quasi totale assenza di voce). Se l’attacco è melodico lo è ancora di più il fulcro del disco, insomma si tratta di weird-freak-folk a pieno titolo e tutto giocato su melodie malinconiche, vocalizzi e nenie simil ballad che credo potrebbero piacere a non pochi di quelli che leggono. Le atmosfere da folk delirante ed un po’ ubriaco (ubriacatura triste) seguono anche dopo, quindi Miami e Renzo hanno sempre una bella atmosfera da falò con tanto di grigliata a base di canguro. Non una caduta di stile, nessun richiamo troppo diretto, il disco si fa sempre forte di una semplicità e di una chiarezza di esecuzione ottime oltre che risultare sempre molto ispirato. Non troppo vicino ai gruppi menzionati sopra, non troppo distante dai Fursaxa, non troppo diverso dalle Cocorosie senza un vero e proprio cantato, non dissimili da certe cose meno arrangiate dei Rollerball, in breve sempre un bell’ascolto da canyon all’imbrunire, roba che Antonioni ci avrebbe fatto la colonna sonora di qualche bell’intercorso da venti minuti in uno dei suoi (splendidi, per carità) film che non finiscono mai. Gran bel disco e mai troppo banale, anzi: "chapeau"!

Tagged under: , , , , , ,

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Blast from the past!

Hermetic Brotherhood Of Lux-Or – Anacalypsis (Boring Machines, 2016)

Grazie a Boring Machines trovano ospitalità fuori dalla Sardegna gli Hermetic Brotherhood Of Lux-Or, fra gli esponenti di spicco della…

05 Dec 2016 Reviews

Read more

Furtherset - To Alter And Affect EP (-Ous, 2018)

Attivo già da qualche anno, Tommaso Pandolfi aka Furtherset ha pubblicato varie uscite e alcune presenze in contesti importanti dentro…

27 Apr 2018 Reviews

Read more

Two Dollar Guitar + Chris Brokaw - 01/12/06 Milk Club…

Invecchiare non è il male. Galline, vischi maschio col fischio e senza raschio*, vino, amicizie e tutto quello in cui…

06 Jan 2007 Live

Read more

Actionmen - Ramadama (Inconsapevole/Autunno Dischi/BellsOn, 2013)

Incidere un album doppio di musica hardcore è decisamente un azzardo. In pochi, nel corso della storia, sono riusciti nel…

27 Jan 2014 Reviews

Read more

Orla Wren - Soil Steps (Oak, 2014)

Orla Wren è il progetto dello scozzese Tui, che per lunghi periodi vive in un furgone andando in giro per…

12 Jun 2014 Reviews

Read more

Braconidae – Gaslighting (Luce Sia, 2018)

Viene da lontano la storia di Gaslighting, vinile dove Emiliana Voltarel, in arte Braconidae,  concretizza anni di vita e di…

12 Sep 2018 Reviews

Read more

Chapter - Two (The Biographer) (Saiko, 2007)

Copertina extralusso stile piccolo libro "di una volta" con tanto di booklet strafigo per questo duo svizzero, in fin dei…

17 Oct 2007 Reviews

Read more

Rock And The City - Death Is Not The End?

Quando queste righe saranno consegnate alla Rete delle reti, Pasqua sarà andata e venuta in un battibaleno, col suo significato…

23 Apr 2007 Articles

Read more

Pretty Flowers - EP (Bananaseat, 2005)

Che poi a me queste cose piacciono pure... indierock che tende al punkrock con singalong a manetta e con armonie…

09 Sep 2006 Reviews

Read more

AA.VV. - Sampler (Velak, 2010)

Questa compilation della Velak records mette assieme una serie di tracce elettroacustiche di musicisti che non avevo mai sentito prima,…

01 Aug 2011 Reviews

Read more

R.U.N.I. - RrrrUuuuNnnnIiii (Wallace, 2010)

Per quanto, pur stimando enormemente l'etichetta e lo spirito rock-omnidirezionale di Mirko Spino, non sia impazzito per alcune delle ultime…

16 Jan 2010 Reviews

Read more

Dubby Dub - Rocknroll Head (Alka, 2011)

 Una testosteronica boy band ferrarese meno muscolare e più dialettica di quanto non sembri ad un primo ascolto, questo sono…

26 Jul 2011 Reviews

Read more

Wora Wora Washington - Mirror (Shyrec, 2016)

Mi ricordo della prima volta che ho visto i Wora Wora Washington. Sono capitata a una data del tour di Radical…

03 Mar 2017 Reviews

Read more

X-Mary - Tutto Bano (Coproduzione, 2009)

Nuovo album per i milanesi (dell'enclave di San Colombano al Lambro) X-Mary, stavolta il lussuosa edizione LP + CD allegato,…

04 Oct 2009 Reviews

Read more

Nimh/Mauthausen Orchestra - From Unalthy Places (Silentes, 2009)

Cari piccoli drughi, se recentemente avete scoperto che Maurizio Bianchi suonava la musica dei vostri eroi del rumore ancora prima…

27 Dec 2009 Reviews

Read more

Dave Boutette - The Piccolo Heart (Embassy Hotel, 2008)

Cosa sia l'onestà, a cosa serva, a chi giovi potrebbe essere una di quelle domande da un milione di dollari.…

13 Sep 2008 Reviews

Read more
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
Back to top