Penelope Sulla Luna – Enjoy The Little Things (I Dischi Del Minollo, 2011)

Ultimi giorni del 2011 e ascolto un lavoro fatto di suoni che si adattano a raccordare il passato col futuro.
L’EP di cui parlo è stato registrato in presa diretta all’Igloo Audio Factory (che ha già visto al lavoro Giardini Di Mirò e Gazebo Penguins) quest’estate dai quattro membri che danno vita alla band formatasi da cinque anni. Nonostante un pò di cambi di formazione che hanno rallentato non poco la loro attività, i Penelope Sulla Luna hanno sfornato un album tre anni fa – My Little Empire – che, non solo è stato abbondantemente promosso durante un’intensa attività live, ma ha ricevuto ottime recensioni in patria e all’estero (da brava esterofila noto e riporto con piacere questo tipo di informazioni). Enjoy The Little Things, invece, precede di qualche mese l’uscita della nuova fatica dei quattro e propone pochi, ma sentitissimi, pezzi strumentali che molto probabilmente da Fnac (evviva la pubblicità occulta… altro che i poliziotteschi anni ’70 coi loro J&B) inquadrerebbero nella categoria post rock. I Mogwai più caldi, i God Is An Astronaut meno prolissi, i 65 Days Of Static meno elettronici. Giusto per dare un’idea di quello che fa sperare che la primavera (quando uscirà l’album numero due) arrivi presto e che, nel frattempo, canta, anzi, suona, un inverno languido e malinconico – I Read Lullabies -, ma anche fiero e rigido – To Kill You In Your Sleep -. Si sa che la luna è spazio e significato di sogni e poesia, mi domando, mentre ascolto questi racconti – o “raccolta di istantanee” come le definisce la band – ben congegnati e ispiranti, se la scelta del nome Penelope è da riferirsi alla nobile moglie di Ulisse dalla pazienza e amore incrollabili. Quattro pezzi dalla costruzione melodica molto ben calibrata alla faccia di chi dice che il post rock ormai è morto. I Penelope Sulla Luna sono vivi (e lottano insieme a noi). Eccome.

Tagged under: , , , , ,

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Blast from the past!

Hellcowboys - Mondo Bastardo (Hellbones, 2019)

Pesantissimo thrash'n'roll per questi cowboys dell'inferno che, rimandandoci ai mai dimenticarti Pantera, ci fanno assaporare un genere che con ogni…

27 Sep 2020 Reviews

Read more

MSMiroslaw – Libido (Trasponsonic, 2016)

Delicato ma penetrante, il lavoro di Mirko Santoru ritorna con il progetto MSMiroslaw che già avevamo apprezzato nel 2013 (Rebirth…

26 Sep 2016 Reviews

Read more

Vulturum - Vivi Di Luce Riflessa/Voraussage 12" (Sangue Dischi/Trips Und…

Il tempo vola e sono già passati due anni dall'apprezzato Vineta. Dopo una serie ben congegnata di concerti, tornano i…

06 Feb 2011 Reviews

Read more

Sincope records: mamma mia quanto rumore!

Nei primi due anni di vita Sincope ha prodotto un buon numero di uscite, dedicandosi in primis alla musica che…

12 May 2012 Articles

Read more

Johnson Righeira - Ex Punk, Ora Venduto (Astroman, 2006)

Sì, questa recensione avrebbe dovuto farla Giulio Olivieri, perlomeno come seguito al suo splendido articolo sugli oscuri ottanta, ma io…

27 Sep 2006 Reviews

Read more

Mope - S/T (Taxi Driver, 2014)

Morbidamente strumentale si presenta questa nuova uscita della genovese Taxi Driver che vanta all'interno tanto membri di Eremite quanto di…

17 Apr 2014 Reviews

Read more

The Wyns - A Place Like This (Autoprodotto, 2011)

Nota di colore che non c'entra nulla: credo che Luino, sul Lago Maggiore, il paese da dove provengono i giovani…

27 Jan 2012 Reviews

Read more

HYSM?Duo – All Impossible Worlds (Neon Paralleli, Wallace, HYSM?, Lemming…

Il duo Spataro/Fiore si rifà vivo con quello che è loro quarto album, certamente il loro più accessibile: dato un…

19 Feb 2015 Reviews

Read more

St.Ride - Primitivo (Niente, 2011)

Gli St.Ride sulla loro Niente records continuano a sfornare dischi e arrivano con Primitivo, che altro non è se non…

30 Nov 2011 Reviews

Read more

Taras Bul’ba – Amur (Wallace/Lizard, 2012)

Dopo la buona impressione che avevano fatto su queste pagine con Secrets Chimiques nel 2008, torna il trio milanese dei…

26 Nov 2012 Reviews

Read more

Sylvano Bussotti - Brutto, Ignudo (Amirani, 2011)

A forza di flirtare pesantemente con la musica contemporanea l'Amirani ci è caduta dentro, o forse ci era già caduta…

14 Dec 2011 Reviews

Read more

Davide Cedolin - Embracing the Unknown (Torto, Marsiglia 2021)

Un sonaglino, la chitarra che si fa sentire, limpida, agra…poi parte la voce di Davide Cedolin e 70 anni di…

08 Feb 2022 Reviews

Read more

Maria Jikuu + Go Tsushima + Ottaven – 19/09/10 Circolo…

Avevo appena iniziato a nutrire poco eleganti sentimenti d'invidia verso i genovesi e il loro Spazio Targa (che in questi…

23 Jul 2010 Live

Read more

Philippe Petit - Hitch-Hiking Thru Bronze Mirrors (The Extraordinary Tale…

Terzo e ultimo capitolo della saga della ragazza limone per Philippe Petit: le coordinate sonore su cui si muove questo…

17 Dec 2012 Reviews

Read more

Spam & Sound Ensemble – S/T(Retroazione/Tannen, 2013)

Ivan Antonio Rossi è fonico e produttore di comprovata esperienza, attivo coi nomi più disparati, dai Pooh agli Zen Circus,…

12 Apr 2013 Reviews

Read more

NOfest! 2012 - 22/06/12 Spazio 211 (Torino) Prima parte

Ci sembra inutile, nel presentare la quarta edizione del Nofest!, aprire la con la solita tirata sulla qualità della proposta…

02 Jul 2012 Live

Read more
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
Back to top