Paal Nilssen-Love – New Brazilian Funk / New Japanese Noise (PNL, 2019)

Spesso è difficile seguire con attenzione scene tanto produttive come quella improvvisativa, fatta di infinite occasioni di confronto e innumerevoli progetti.  In una mole di uscite tanto frastagliata si rischia di perdersi più di qualche disco per strada, vuoi anche perché, anche per quanto riguarda i talenti più puri, a volte non tutto è all’altezza della situazione. Ma non è questo il caso dei due nuovi dischi complementari di Paal Nilssen-Love, due nuove gemme dal tiro devastante.
In occasione del Roskilde festival del 2018 Nilssen-Love mette su due diverse formazioni per sviluppare altrettanti approfondimenti tematici.
Il primo è quello immortalato in New Brazilian Funk, che si compone di una sostanziale base di musicisti brasiliani. Assieme al nostro troviamo infatti il bassista Felipe Zenicola, nuovo importante nome della scena improv brasiliana, l’ottimo chitarrista Kiko Dinucci, già attivo con i Metá Metá, il guru del percussionismo Paulinho Bicolor e a chiudere il cerchio lo storico sassofonista norvegese Frode Gjerstad.
Il suono è ovviamente agito in chiave contemporanea attraverso una visione del tutto personale, tanto che se dal titolo si può essere tentati di pensare ad artisti come Arto Lindsay si deve subito abbandonare l’idea delle sue sperimentazioni latine e rispolverare invece i devastanti concetti dei DNA.
Ne è un plastico esempio l’ottimo inizio con Biggles And The Gun-Runners, dove il funk viene trasfigurato in un ottica rumorosa e isterica e la componente etnica si risolve in passaggi di forsennato tribalismo ritualistico. Il tutto accentuato dall’ottimo lavoro di Dinucci, che su tracce come Beating Back Pain propone costantemente angolature spigolose che danno il passo ad azzeccatissime linee di fuga. Quindi si viene attanagliati dal noise rock slabbrato di Rurarl Rides, che innesta rallentamenti al limite del collasso in stile Teeneage Jesus And The Jerks, dalle stridule evanescenze di Restless e dal flusso assalitore di Fruit Of The Lemon. Pick a time chiude giocando sul pesante contrasto tra rarefazioni e esplosioni ad alto volume.

Il secondo New Japanese Noise, come il titolo lascia intendere, si compone invece di una formazione che include alcuni importanti nomi della scena giapponese. Ad accompagnare Nilssen-Love stavolta, oltre a Dinucci ancora presente, c’è lo storico sassofonista Akira Sakata (sax alto, clarinetto e voce), Kohei Gomi (electronics) noto rumorista meglio conosciuto con il monicker di Pain Jerk e Toshiji Mikawa (electronics), altro nome imprescindibile del rumore del sol levante per le sue seminali band Incapacitants e Hijokaidan.
Stavolta la tensione è ulteriormente spinta verso l’estremismo sonoro, convincendo ancora per pronuncia e intensità che gestiscono il caos in modo liberatorio ma con grande ispirazione. Esplosioni continue che si alternano a rarefazioni estranianti, arpeggi di chitarra e fraseggi di sax flirtano “amabilmente” con l’elettronica brutista e gli spazi  vengono riempiti con un senso del frastuono molto capace. Basterebbe godersi The Bone People per apprezzare il riaggiornamento dei concetti cari ai Naked City, qui riproposti con rinnovata visionarietà; merito anche dell’apporto di Sakata che centra tonalità molto efficaci per l’occasione.
Due lavori catartici e necessari.

Tagged under: , , , , , , , , , , , , , , , ,

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Blast from the past!

Valentina Magaletti & Marlene Ribeiro – Due Matte (Commando Vanessa,…

Nel mettere su nastro un lavoro creato per una residenza artistica tenutasi a Porto nel 2019, Valentina Magaletti (Tomaga, Vanishing…

04 Jun 2020 Reviews

Read more

Squadra Omega - Le Nozze Chimiche (MacinaDischi, 2011)

Momento di felice iperattività per uno dei gruppi più psicotropi della penisola: da poco abbiamo tolto dal lettore l'ottimo disco…

14 May 2011 Reviews

Read more

Bachi Da Pietra – Insect Tracks (Wallace/Boring Machines/Bronson, 2010)

Tempo di disco dal vivo per i Bachi Da Pietra dopo tre album in quattro anni e un'attenzione crescente da…

22 Jun 2010 Reviews

Read more

Electric Electric - Discipline (Africantape/Herzfeld/Kythibong/Murailles Music, 2012)

Combo francese dedito ad un math rock sfrenato e contagioso questi Electric Electric, che con Discipline registrano un disco davvero…

07 Dec 2012 Reviews

Read more

Blastula – Lingue Di Fuoco (Aimusic/Ambria Jazz, 2012)

Ecco di nuovo il duo voce-batteria messo in piedi da Monica Demuru e Cristiano Calcagnile: fa piacere vedere che simili…

06 Mar 2013 Reviews

Read more

Girl Talk - Night Ripper (Illegal Art, 2006)

Quando ci sei dentro non puoi più scappare. A volte la musica è il nostro stupido e frenetico amore per…

02 Apr 2007 Reviews

Read more

Il Conciorto - S/T (Autoprodotto, 2016)

progetto di Gian Luigi Carlone (Banda Osiris) e Biagio Bagini (scrittore per ragazzi) completamente incentrato sui vegetali del "nostro orto".…

01 Apr 2016 Reviews

Read more

Officine Schwartz - L'Opificio (Luce Sia, 2018)

Finalmente ristampato da Luce Sia il masterpiece del collettivo lombardo datato 1991: il lavoro forse più rappresentativo delle Officne Schwartz…

11 Apr 2019 Reviews

Read more

Franz Rosati – Black Body Radiation (Manyfeetunder, 2015)

Franz Rosati riprende in discorso iniziato con l’album Ruins un paio di anni fa e con Black Body Radiation lo…

21 Mar 2016 Reviews

Read more

Noise Cluster – Planet Of The Lost Dolls (Luce Sia,…

Sono una nostra vecchia conoscenza i Noise Cluster, nome dietro cui si celano Flavio Derbekannte e Arianna Degni Lombardo, solitamente attivi…

25 Oct 2017 Reviews

Read more

John Tilbury / Keith Rowe / Kjell Bjørgeengen - Sissel…

Sissel è il resoconto di un concerto tenutosi nel 2016 al Moving Sound di Stavanger in Norvegia, un ex supermarket…

02 Jun 2018 Reviews

Read more

IQ+1 ‎– Conversaphone Plus (Mappa Editions, 2019)

Un ensemble piuttosto interessante quello degli IQ+1 che con il nuovo album costruisce un linguaggio che si fa ben apprezzare,…

09 Feb 2019 Reviews

Read more

Beats Me! - Out Of The Box (Autoprodotto, 2011)

Frizzantissimo trio romano dedito sia stilisticamente che propositivamente al punk rock settantasette americano con una strizzatina di Buzzcocks. Considerdando…

12 Dec 2011 Reviews

Read more

René Basca And The Biscuits - Definizione Di EP (Bordugo…

E bravi René Basca And The Biscuits. Questo, purtroppo breve, EP è davvero una bella sorpresa. Immaginate uno strano ibrido…

03 Feb 2012 Reviews

Read more

Alberto Boccardi/Lawrence English – split 12” (Fratto9 Under The Sky,…

Del bellissimo spettacolo organizzato all’oratorio di San Lupo a Bergamo un anno fa parlammo a suo tempo nella sezione live.…

13 Dec 2013 Reviews

Read more

The Seven Mile Journey - The Metamorphosis Project (Fonogram Agency,…

The Seven Mile Journey è un quartetto danese, qui alla prese con il suo secondo album (il primo risale al…

11 Jun 2008 Reviews

Read more
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
Back to top