since 1997, our two cents on indie/punk/post/electronica and more...

Oh No, il nuovo disco degli Xiu Xiu

È uscito la scorsa settimana, per la Polyvinyl, il nuovo disco degli Xiu Xiu di Jamie Stewart, un lavoro particolare in cui, ad ogni brano, lo spirito degli Xiu Xiu si incarna in una diversa formazione grazie alla presenza di una lunga serie di ospiti. Sono della partita diversi personaggi di cui abbiamo parlato su queste pagine – Greg Saunier dei Deerhoof, Angus Andrew dei Liars, Fabrizio Modonese Palumbo dei Larsen, Angela Seo degli stessi Xiu Xiu – ma anche Chelsea Wolf (per una cover dei Cure), Haley Fohr/Circuit des Yeux, Jonathan Meiburg degli Shearwater e tanti altri. Se non proprio l’abbandono dell’abituale misantropia, Oh No rappresenta per l’artista una riscoperta di legami importanti, non solo professionali, che di questi tempi assume ancor più valore. Per chi partecipa, certo, ma anche per chi ascolta.

Particolare cura gli Xiu Xiu stanno dedicando ai video che accompagnano il disco e che vedono sempre Stewart e la Seo come protagonsti: dopo l’apripista A Bottle Of Room (con Liz Harris) e Rumpus Room (con Angus Andrew), è da poco uscito Sad Mezcalita (con Sharon Van Etten) prosecuzione dei due precedenti fra riprese in lo-fi digitale, toni anni ’70, atmosfere noir, sequenze narrative e inserti apparentemente surreali che non è detto non  trovino senso in futuro. Il montaggio dei tre episodi appare infatti una specie di puzzle dove non sempre la successione cronologia viene rispettata, un rompicapo lynchiano che potete tentare di risolvere a cominciare dai video qui sotto.

Tagged under: , , , , ,

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Back to top