Mombu – S/T (Subsound, 2011)

Mombu: 1/3 degli Zu più 1/3 dei Neo. Oppure 2/3 degli Udus. Più semplicemente, poiché le frazioni matematiche in questo caso non rendono, Luca Mai al sax e Antonio Zitarelli alla batteria in libera uscita dai rispettivi gruppi. E davvero, fatico a pensare ad un'uscita più liberatoria di questa.
Sciolti dalle volenti o nolenti costrizioni delle band d'origine e costretti a rapportarsi solo l'uno con l'altro, i due sono liberi di assemblare (e all'uopo disassemblare) una musica in bilico fra jazz (core), spirito metal e suggestioni africane che, pur priva di qualsiasi ruffianeria, potrebbe farsi apprezzare da ascoltatori di diversa estrazione. Non fatevi intimorire dalla batteria sparata e dal sax stridente che apre Stutterer Ancestor: sebbene velocità e pesantezza siano nel DNA dei due, le frecce nell'arco della band sono molteplici. Ascoltate l'anomalo gospel di Radà, coi due strumenti impegnati in un gioco di chiamata e risposta non privo di ironia, che sfocia in un bel passaggio melodico, o il tappeto di percussioni intessuto di fraseggi di sax di Regla De Ocha, pura psichedelia a metà strada fra l'Africa e i Caraibi, o ancora il Continente Nero evocato in Ten Harpoon's Ritual, prima che un sax pachidermico la trasformi quasi in jazz-doom (con Stefano Ferrian degli Psychofagist alla chitarra). Quella che troviamo in questo esordio è musica certamente muscolare, ma non una volgare e banale dimostrazione di potenza; immaginate piuttosto i movimenti nervosi ma armonici di una danza di guerra Zulù: salti, passi lenti e pesanti, poi improvvisi scatti, cadute nel caos e richiami all'ordine. Se un disco del genere rimanesse confinato fra gli ascoltatori del post-core più evoluto sarebbe davvero un peccato.

Tagged under: , , , ,

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Blast from the past!

Erdem Helvacioglu & Ros Bandt - Black Falcon (Doublemoon, 2011)

Riecco Erdem Helvacioglu, che abbiamo già recensito a più riprese dai tempi del suo lavoro su New Albion; come per…

15 Sep 2011 Reviews

Read more

Roberto Fega - Postcard From A Trauma (Setola Di Maiale,…

Ritorna Il maestro Fega dopo poco tempo dall'ultimo lavoro recensito sempre su queste pagine. Stavolta non si tratta (apparentemente) di…

16 Dec 2021 Reviews

Read more

Walter Schreifels - an open letter to the scene (Arctic…

Spero che il nome non vi sia nuovo, perchè per gente che ha bazzicato nel circuito hardcore o che ha…

06 Jul 2010 Reviews

Read more

Evil Purpose – Normal Life (Spina Bifida, 2010)

La metà più fisica del suono degli Iron Molar la ritroviamo nell'opera di Jacopo Manelli, alias Van Malora, alias Evil…

04 Sep 2010 Reviews

Read more

Dialvogue (Andrea Bolzoni/Daniele Frati) – Improvising Dialogues (Setola Di Maiale,…

Un duo su Setola Di Maiale mi predispone sempre bene all'ascolto: di tutti i lavori pubblicati, le formazione a due…

26 Feb 2013 Reviews

Read more

Lorenzo Senni + Von Tesla – 12/01/2014 Chiesa Di…

Esordisce questa sera l’associazione veronese Morse, recentemente costituitasi e che si dedicherà, come appare evidente dal programma finora annunciato, alle…

24 Jan 2014 Live

Read more

Red Sector A – Transients (Silentes, 2014)

La metà dei ’90 passati a riempire le piste da ballo alternative di mezza Europa, nascosto sotto vari pseudonimi, poi…

17 Jun 2014 Reviews

Read more

Dream Weapon Ritual - Like A Tree Growing Out Of…

Per quel che mi concerne associavo Simon Balestrazzi alla produzione dell'ultimo Bron Y Aur e del disco d'esordio dei Plasma…

26 Mar 2009 Reviews

Read more

Sigurtà, Fhievel, Hue - Live At Lab 12, Part 1…

Un preambolo più che dovuto per dire che se Uggeri non è capace di star fermo sembra che anche i…

06 Jun 2007 Reviews

Read more

Burzum - Fallen (Byelobog, 2011)

 Quanto ci sarebbe da dire su ogni nuovo lavoro di Burzum. Nel 2011, dopo sedici anni di prigione ed un…

19 Feb 2011 Reviews

Read more

Catlong - My Cocaine (Autoprodotto, 2008)

Tornano i cinque fantasy rockers lombardi Catlong. Questa volta con una ballad sbilenca e ubriaca, ma come al solito…

03 Apr 2008 Reviews

Read more

Nytt Land – 14/09/2019 VII Midgard Viking Folk Fest (Viadana…

Sono insolite connessioni culturali quelle che portano, in questa notte di luna piena e rossa, i siberiani Nytt Land (quattro…

17 Sep 2019 Live

Read more

The Caretaker – Patience (After Sebald) (History Always Favours…

Album ambizioso a nome The Caretaker, ovvero Leyland James Kirby. In un attimo Patience ti conduce ti trasporta in…

27 Aug 2012 Reviews

Read more

Lilium - Black Dear (Taxi Driver, 2013)

Prosegue con perseveranza il lavoro della Taxi Driver per portare alla giusta ribalta le identità genovesi dedite a sonorità estreme…

07 Jun 2013 Reviews

Read more

Silent Carnival - S/T (Old Bycicle/Viceversa, 2014)

Altro che gli immigrati, sono gli svizzeri a rubarci i lavoro! Nella fattispecie il lavoro del discografico, dato che l’esordio…

26 Feb 2015 Reviews

Read more

Bilk - This Bilk Is Radioactive (Moonlee, 2006)

Un gruppo croato il cui disco è uscito nel 2006 su sodapop? Sono in effetti due anni che mi zampetto…

20 Feb 2008 Reviews

Read more
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
Back to top