La Teiera Di Russell – NMR (DreaminGorilla/Scatti Vorticosi/Vollmer/Tanto di Cappello, 2015)

Un fitto tessuto di parole mutuate da situazioni non musicali, questo l’intro – e l’outro – di NMR, primo lavoro de La Teiera di Russell.
Già. Proprio Russell, il buon vecchio Bertrand, il filosofo neopositivista. Quello, appunto, della teiera nell’universo messa lì per spiegare il concetto dell’esistenza (o meglio, non esistenza) di Dio. Ebbè. Mica un nome a caso, penso. Toccherà far roba all’altezza di cotanto personaggio tirato in ballo, penso. E infatti, sì.
Si parte dunque da annunci radiofonici retrò, ma si entra velocemete nel vivo del suono. Veloce, lento, saltellante, strascicato, avvolgente. Sempre. Per tutte le sei lunghe tracce (che poi si riducono a quattro effettive, dato che l’ultima, come la prima, riguarda altro). Si legge del disco che avrebbe lo scopo di aiutare ad eclissarsi dalla realtà. Buffo, io mi sa che l’ho ascoltato al contrario, avendolo vissuto, invece, come una specie di lente di ingrandimento del mio intorno: colori accentuati, luci enfatizzate, ombre e contrasti calcati. L’incipit di One Step Beyond dei Madness ad aprire la splendida Dogma Quindici – arrivata giusta giusta per festeggiare i venti anni dalla fondazione del movimento Dogma 95 di Von Trier e Vinterberg (e i 10 dalla suo scioglimento…) -, un inno al post rock che, nel suo quarto d’ora di lunghezza, si appoggia su fraseggi eccellenti di batteria per approdare a un grandioso finale in stile Motorpsycho periodo psichedelico (lo so. Li cito troppo spesso mannaggia. Mi farò pagare da Snah & C prima o poi…). Pezzo da 35 (Calibro 35?…è una mia fantasia o può starci, visti i suoni carichi e intrisi di effetti e la base elettronica vagamente 70s?) è un’altra traccia per cui vale la pena prendere in considerazione questo bel disco, concepito, a quanto pare, in breve tempo. E anche i concepitori suonano insieme da breve tempo – maggio 2014 -, concepitori che parrebbero, almeno da alcune foto sul web, giovani proprio. E bravi proprio. Così si fa. Chi ha qualcosa da dire, lo dice senza aspettare troppo. ‘Largo ai giovani!’ fa troppo da vecchi? Chissenefrega. Soprattutto se i giovani sono questi. Largo ai giovani!

Tagged under: , , , , , ,

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Blast from the past!

Micecars - I'm The Creature (Homesleep, 2006)

Gli elogi si sprecano per questa band romana, asso nella manica per Homesleep. Ne parlano un po' tutti, anche la…

06 Apr 2007 Reviews

Read more

Shonen Knife – Pop Tune (Damnably, 2012)

"Quando le vidi la prima volta dal vivo, mi trasformai in una isterica ragazzina ad un concerto dei Beatles". Queste…

12 Sep 2012 Reviews

Read more

Mai Mai Mai – 16/03/2014 Thimonnier (Verona)

Per ospitare la tappa veronese del piccolo tour l’associazione Morse si appoggia al Circolo Thimonnier, un ex tipografia riadattata a…

31 Mar 2014 Live

Read more

Murmur Mori – Radici (Casetta, 2017)

Fiabe E Leggende, brano che apre il nuovo disco dei Murmur Mori, è uno strumentale e dura giusto il tempo…

10 Mar 2017 Reviews

Read more

Roberto Fega - Echoes From The Planet (Setola di Maiale,…

Il difficile e nobile percorso creativo di Roberto Fega sboccia questa volta in un concept incentrato sul drammatico (e spesso…

03 Jan 2020 Reviews

Read more

Pablo Montagne/Giacomo Mongelli - Crudités (Setola Di Maiale, 2011)

Nuovo disco per Pablo Montagne e Giacomo Mongelli, nuovamente su Setola Di Maiale e nuovamente gran bel lavoro anche se…

28 May 2011 Reviews

Read more

Leather Parisi - Clockwise Mayhem (Industrial Coast, 2021)

Ormai l'entità che si cela dietro il sinistro logo sadomado da prima serata Rai è diventata artisticamnete inagguantabile. Ha sublimato…

02 May 2021 Reviews

Read more

Prosperina - Faith In Sleep (Maybe, 2012)

Musica abbastanza lisa e consunta quella dei Prosperina, ma per chi ama chitarrismi elefantiaci in un magma psichedelico potrebbe esserci…

12 Dec 2012 Reviews

Read more

Dead Boomers/Crow + Rushford/Talia + Hamann + Brennan/Butler - 24/10/10…

E' domenica sera ma la musica dal vivo non si ferma a Melbourne e la nostra scelta si orienta sul…

22 Sep 2010 Live

Read more

Ty Segall + JC Satan – 02/11/2014 Interzona (Verona)

Serata post Halloween all’Interzona, con qualche reduce della sera precedente che ancora si aggira nella sala e del quale renderemo…

07 Nov 2014 Live

Read more

AIDS Wolf - Cities Of Glass (Skin Graft, 2008)

Reduci da uno split con Athletic Automaton, con i quali spartiscono una incompromissoria propensione all’attacco sonoro, gli AIDS Wolf, da…

12 Nov 2008 Reviews

Read more

Toilet Door n.3 - Difensori Della Fede

Finalmente i nostri prodi affrontano Cthulhu a singolar tenzone e non si fanno sconti quando si guarda in faccia il…

18 Jul 2010 Podcasts

Read more

[mumble]³ - Blank (Brlog, 2011)

Tornano i torinesi Mumble Mumble Mumble, stabilizzatisi come terzetto dopo la prova in parziale duo dello scorso anno. Se allora…

18 Jan 2012 Reviews

Read more

Cigno - Morte E Pianto Rituale ( Autoprodotto, 2022)

L’attacco da subito il tono all’ambiente. Diego Cignitti suona veemente un pianoforte là, in fondo alla sala, annebbiato da quella…

10 Apr 2022 Reviews

Read more

Daniele Brusaschetto – Cielo Inchiostro (Bosco, 2012)

Daniele Brusaschetto è purtroppo uno dei segreti meglio custoditi della musica italiana. Non solo della musica underground, indie, indipendente o…

28 Jan 2013 Reviews

Read more

Powerdove - Do You Burn? (Africantape/Murailles, 2013)

Tutti sanno usare almeno un pochino Photoshop. Almeno da profani. Scriverei solo una similitudine per descrivere le sensazioni che Do…

24 Apr 2013 Reviews

Read more
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
Back to top