since 1997, our two cents on indie/punk/post/electronica and more...

Joy As A Toy – Dead As A Dodo (Cheap Satanism, 2012)

“Freely inspired by Dario Argento’s movies” è quanto si apprende sfogliando il booklet del cd dei belgi Joy As A Toy. E in effetti c’è una forte componente cinematica che caratterizza le atmosfere dei dieci brani che costituiscono la scaletta del disco e non è fuori luogo pensare che saprebbero accompagnare degnamente le immagini di qualche vecchio film minore degli anni ’70. Forse il regista non sarebbe Dario Argento, sinceramente non c’è molto di horrorifico in questa musica che da parte sua ricorda certo più i Velma o addirittura i Blonde Redhead piuttosto che i Goblin, ma sicuramente non avrebbe sfigurato in qualche pellicola coeva. Con un pizzico di cattiveria in più che però i Joy As A Toy non posseggono, ci starebbero anche paragoni con i Mr Bungle di California, ma i nostri, a parte qualche sfuriata strumentale paiono prediligere certamente atmosfere più malinconiche e pop (anche se poi qui e là spiazzano con improvvise uscite funk prog, vedi la programmatica Love Zombie). Sempre più eclettici e talentuosi mano a mano si procede nell’ascolto del disco, a dirla tutta, viene da pensare che sarebbero ottimi candidati per la colonna sonora di un ipotetico seguito di quel piccolo capolavoro che è Ex Drummer di Koen Mortier. Se qualcuno sa come contattarlo gli suggerisca di ascoltare Dead As A Dodo immediatamente!

Tagged under: , , , , ,

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Back to top