since 1997, our two cents on indie/punk/post/electronica and more...

JeanVasBrûler – Firmament Pentagramme (XcRoCs, 2009)

Firmament Pentagramme si presenta sotto forma di cd 3" e da quello che mi pare di capire dovrebbe essere un ep a tiratura limitata, circa 200 copie (ma 200 copie oggi sono una "tiratura limitata"? oppure, piuttosto, sono lo standard?). Gli autori del dischetto sono i francesi JeanVasBrûler, un quartetto voce, batteria, sax (ma almeno in un brano compare anche un tromba) ed elettronica che riesce a far affiorare oscure inquietudini alla Cop Shoot Cop, affiancandole alla teatralità di un Ted Milton, e in effetti per certi versi, non fosse per la mancanza della chitarra e le ambientazioni più industrial che funk, i Blurt potrebbero anche starci come paragone, almeno concettualmente. Detto ciò la musica mi pare molto interessante, l’elettronica si presenta come un magma sonoro fatto di cupi loop sovrapposti, molto pastosi e sporchi, di decisa matrice industrial, la ritmica è martellante, quasi hardcore, oppure rotolante, rotta e scomposta, la voce psicotica e minacciosa al punto giusto, dotata effettivamente di una forte drammaticità. Su tutto il sax disegna brevi fraseggi aggressivi, ed è forse ciò che prima mi ha fatto citare i Blurt. Il risultato è fondamentalmente una miscela densa, dal tocco naif e dotata di un suo fascino perverso che intriga e non stanca, molto molto interessante.

Tagged under: , , ,

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Back to top