Isterismo + Circuits + Collapsed Toilet Vietnam + Leprosy + Kromosom – 16/10/10 Arthouse (Melbourne)

Nella nostra trasferta downunder non poteva mancare un concerto alla mecca del punk locale: all'Arthouse infatti ha suonato praticamente qualunque gruppo punk/hardcore sia passato da Melbourne negli ultimi vent'anni; il locale oltre al bar e sala da concerti al piano terra ha anche un biliardo con divanetti nella stanza adiacente e un ostello ai piani superiori con tanto di pub e cucina. L'occasione di farci una visita si presenta per il concerto dei giapponesi Isterismo che, supportati da una lunga fila di band locali, proveranno a rinverdire i fasti dell'hardcore italico anni ottanta: i nipponici propongono infatti proprio questo genere di musica tanto caro a noi di Sodapop.
Arrivati per una volta in tempo al concerto possiamo vedere ogni gruppo dall'inizio, anche se con un po' di ritardo stavolta non ci saremmo persi molto: i Kromosom suonano un punk crust semplice e diretto quanto scontato e banale e dopo avere guardato per un po' le movenze dei suonatori sul palco e le creste che pogano di sotto ci allontaniamo per preservare i timpani, dato che da queste parti sul volume non si lesina di certo; i Leprosy sono aisterismolivearthouse2ppena meglio, se non fosse che la voce del cantante è riverberata al massimo (e già quella del cantante dei Kromosom non scherzava), tanto da risultare addirittura comica. Andiamo un tantino meglio con i Collapsed Toilet Vietnam, band dove suonano tre membri dei Whitehorse: purtroppo il misto di grind e crust non convince del tutto, sia i suoni che i pezzi sono un po' fuori fuoco. Quando ci stiamo per rassegnare ad una lunga attesa, la serata si scalda con l'ultimo gruppo locale, gli ottimi Circuits che snocciolano un hardcore veloce, "crustato" e appena smetallato davvero prodigioso con tanto di voce femminile in screaming acuto incredibile, poderoso chitarrista capellone travestito da donna, bassista minaccioso ai cori e batterista a mille all'ora: ce ne fossero di gruppi così; tralaltro riconosciamo il batterista come lo stesso dei Sex On Toast, sofisticata band lounge/jazz/rock già vista nei giorni precedenti e lontana chilometri dai suoni che passano qui all'Arthouse: è tipico di un ambiente dove ognuno suona quello che gli va senza farsi grossi problemi. I quattro giapponesi salgono sul palco quando ormai i ragazzi delle prime file si sono già riscaldati per bene e non si fanno certo pregare per fornirgli altro materiale buono per il pit: come sempre nello stile dei nipponici la replica dei suoni originali è ottima, dagli ampli esce una miscela davvero da paura principalmente a base di Wretched, inoltre anche se non abbiamo capito una sola parola ci assicurano che i testi sono tutti cantati (urlati) in italiano; show breve, incisivo ed efficace che ci lascia più che soddisfatti, e prima di scappare verso il tram non ci facciamo mancare due chiacchere coi ragazzi giapponesi al banchetto, il tutto ovviamente in un italiano maccheronico.

Tagged under: , , , , , , , ,

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Blast from the past!

Kaeba - Lanurek 5.0 x 100 (Farmacia 901/Bugdate/Kaeba, 2010)

Proprio l'altro giorno pensavo a quanto questo Paese di "vecchi" (sia chiaro: per forma mentis e non per età!) e…

27 Oct 2010 Reviews

Read more

Papier Tigre - S/T (Collectif Effervescence, 2007)

Disco che gronda Chicago, Washington e indie / math rock metà '90 da tutti i pori. Potremmo indicare,…

06 Nov 2007 Reviews

Read more

Matmos + M.uto - 15/03/13 Interzona (Verona)

La prima tranche della stagione 2013 di Interzona è ricca di bei nomi: si è iniziato con Jon Spencer, che…

22 Mar 2013 Live

Read more

Submental Orchestra- Castello Di Sangue (Casetta, 2019)

Servono un po’ di ascolti e una certa attenzione per venire a capo di Castello Di Sangue, seconda opera in…

20 Aug 2019 Reviews

Read more

Lorenzo Senni + Von Tesla – 12/01/2014 Chiesa Di…

Esordisce questa sera l’associazione veronese Morse, recentemente costituitasi e che si dedicherà, come appare evidente dal programma finora annunciato, alle…

24 Jan 2014 Live

Read more

Jennifer Gentle - Concentric (A Silent Place, 2010)

Ritorna uno dei gruppi italiani che è riuscito ad imporsi all'attenzione dell'etichetta che divenne famosa per il grunge, la Sub…

11 May 2010 Reviews

Read more

The Ex + Ililta Band - 21/03/09 Interzona (Verona)

Trent'anni (beh, qualcuno quasi cinquanta, mi sa...) e non sentirli. Gli olandesi The Ex, in occasione del trentennale, battono…

28 Mar 2009 Live

Read more

7 Training Days – Finale/Forward EP (Autoprodotto, 2012)

Merita almeno una segnalazione questo breve EP dei frusinati 7 Training Days, di cui già avevamo avuto modo di parlare…

10 Dec 2012 Reviews

Read more

Absoluten Calfeutrail & Blarke Bayer - Conflict Resolution Seminar (Sabbatical,…

Altro dischetto Sabbatical interessante, altro piatto per stomaci foderati di lamiera. In questo caso più che un eufemismo si tratta…

13 Mar 2009 Reviews

Read more

Astral Brew - Red Soil (Macina Dischi, 2018)

Navigatori di lungo corso intrecciano le trame di questa sorta di concept spaziale a metà strada tra l'impro jazz colto…

25 Oct 2018 Reviews

Read more

Psss Psss Psss – S/T (Pezzente Produzioni, 2008)

Il gruppo in questione (è un gruppo?) ha suonato quest'anno al Tago fest ma me lo sono perso, in realtà…

04 Dec 2008 Reviews

Read more

Small Thing - S/T (Flamingo, 2019)

"La cosetta" è un gagliardo punk stop and go di chiara matrice NOFX (nel senso buono) interpretato da un giovane…

08 Feb 2021 Reviews

Read more

Harold Nono/Hidekazu Wakabayashi – S/T (Bearsuit, 2010)

Tempo fa avevamo recensito un lavoro di Harold Nono oltre ad altro materiale della piccola etichetta inglese Bearsuit,…

11 Jun 2010 Reviews

Read more

Blastula - Scarnoduo (Amirani, 2010)

Giusto per mettere le cose subito in chiaro, diciamo che per quel che mi riguarda parlando di questo disco siamo…

30 Mar 2010 Reviews

Read more

Massimo Olla - Life In A Sonic Free Form Research…

Percussioni, suggestioni e striscianti fruscii introducono il raffinatissmo lavoro di Massimo Olla che, a onor del vero, sembra non abbia…

04 Oct 2020 Reviews

Read more

Gianni Gebbia/Stefano Giust/Xabier Iriondo - L’Edera, Il Colle, E La…

Possiamo parlare di supergruppo? Beh fate un po’ voi... e quindi solito discorso che i super gruppi non funzionano? Dipende…

30 Sep 2009 Reviews

Read more
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
Back to top