Il Lungo Addio – Pinarella Blues (Wallace/TB, 2014)

Per la riviera ci siamo passati in tanti, da piccoli con la famiglia o da adolescenti a dividersi fra spiagge e locali. Magari, chissà, ci si capita ancora adesso. Ma qualunque sia stata la vostra esperienza, quell’aria di disfacimento,  quella malinconia che questa terra trasmette, un po’ l’avrete respirata. Non è palese, la si coglie di sfuggita fra le file di cabine degli stabilimenti balneari, o con la coda dell’occhio dietro alle facciate degli alberghim ma c’è ed lì che Il Lungo Addio la va a cercare e la mette al centro della propria poetica.
Più che poetica è forse il caso di parlare di ossessione:  ad oggi, ben sei CDr e un 7”, tutti dedicati alla riviera, alle sue cittadine, alle sue abitudini; d’altra parte, sei uno che se ne va in giro in abito scuro e maschera da elefante sul capo, qualcosa che non quadra c’è. Quello che quadra, nel suo particolarissimo modo, è questo Pinarella Blues, prima album ufficiale de Il Lungo Addio, nonché primo dove il nostro Ganesh esistenzialista si fa accompagnare da una band, traghettando il suono verso uno scarno post punk/wave, comunque memore delle radici folk. Sette canzoni brevi (da un minimo di due minuti a un massimo di poco più di tre), cantate con voce profonda, a volte sgraziata ma sempre efficace, dove la collisione di una musica romantica e decadente e la voluta banalità dei testi, talvolta davvero grotteschi, ha un effetto assolutamente straniante. Tra storielle che richiamano il cabaret de I Gufi, accenti degni del Faust’O più alienato (Lido Adriano) e una Pinarella Blues che ricorda stranamente Metà Settembre dei Calle Della Morte (ma è facile cantare la decadenza a Venezia, venite a farlo a Cervia…), questo sarà il vostro anti-disco dell’estate. Anche se non lo sapete, ne avete bisogno.

Tagged under: , , ,

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Blast from the past!

Swedish Mobilia/Luca Aquino – Did You Hear Something? (Leo, 2013)

Tornano i tre Swedish Mobilia per la seconda uscita sulla mitica etichetta di Leo Fegin, e il combo nostrano non…

29 Nov 2013 Reviews

Read more

Ronin + De Curtis – 04/02/12 Interzona (Verona)

Non vale il gelo e una spruzzata di neve a tenere lontani gli afecionados da una delle prime serata live…

17 Feb 2012 Live

Read more

Valgrind - Blackest Horizon (Everlasting Spew, 2018)

Pur restando in ambito decisamente estremo, le coordinate dei Valgrind sono molto diverse da quelle dei compagni (di etichetta) Convocation.…

09 Jun 2018 Reviews

Read more

Onq - Canzoni Tutte Uguali (Autistico, 2004)

Non so se Onq arriverà fin qui a leggere queste righe. Ha smesso di suonare. Persegue i suoi obiettivi, piace…

16 Jul 2006 Reviews

Read more

Hong Chulki & Will Guthrie - Mosquitoes and Crabs (Erstwhile,…

Il rischio che corre un lavoro costruito su concetti frammentari e irrisolti come questo Mosquitoes and Crabs è quello di…

12 Jun 2018 Reviews

Read more

Il Guaio - S/T (Lingua, 2014)

Dalla Lingua Records, satellite dell' universo Minus Habes, arriva questa interessante deriva electro pop. Il Guaio è un piacevole incrocio…

17 Jul 2014 Reviews

Read more

Massimo De Mattia - Mikiri+3 (Setola Di Maiale, 2011)

Si tratta di un disco decisamente anomalo per il catalogo della Setola Di Maiale, non tanto per la grande fruibilità…

23 Sep 2011 Reviews

Read more

Kleemar/Trus! - Banana Split (God Bless This Mess/Moonlee, 2013)

Era da un po' di tempo che non ascoltavamo musica proveniente dalla Slovenia: ci pensa lo split LP tra le…

03 Apr 2014 Reviews

Read more

Belorukov vs Marziano/Fulkanelli – Aggarbatoo! Vol.1 (Lemming/Hysm?, 2012)

Ancora l'attivissima Lemmings Records (era un po' che non ne parlavamo, ma non per inattività loro, bensì per ritardi nostri)…

27 Jun 2012 Reviews

Read more

Airportman / Fabio Angeli - Il Paese Non Dorme Mai…

Attivi da una quindicina di anni, i cuneesi Airportman iniziano ad avere una nutrita discografia, il tempo passa e la…

22 May 2020 Reviews

Read more

Sic Alps + Movie Star Junkies – 28/04/12 – Interzona…

Ci volevano proprio i Sic Alps per decidermi ad uscire di casa, stasera. Il fatto che fossero spalleggiati dai Movie…

18 May 2012 Live

Read more

The Haarp Machine - Disclosure (Sumerian, 2012)

Una doverosa premessa: non sono assolutamente un esperto di technical death metal, o di progressive metal, quindi non ho masticato…

20 Dec 2012 Reviews

Read more

Deison - Magnetic Debris vol.1 & 2 (Dissipatio, 2022)

Il passato che ritorno non è, in genere, una buona cosa: fantasmi, storie che credevamo dimenticate o, quando va bene,…

24 Mar 2022 Reviews

Read more

Connect_icut - Small Town By The Sea (Aagoo, 2014)

Torna su Aagoo con un altro disco Connect_icut, dopo l'interessante Crows & Kittywakes & Come Again dell'anno scorso: e non…

23 May 2014 Reviews

Read more

Construct Of Lethe - Exiler (Everlasting Spew, 2018)

i Construct Of Lethe sono una bollente ed inesorabile colata di death metal senza compromessi. Suoni cupi, ribassati, abbondanza di…

03 Jun 2018 Reviews

Read more

Cafeteria Dance Fever - Danceology (Hovercraft, 2012)

Garage quasi tipo Cramps. Suoni sporchissimi che in confronto il tradizionale Lo-fi è una roba passata sotto l'engineering di Brian…

14 Jun 2012 Reviews

Read more
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
Back to top