since 1997, our two cents on indie/punk/post/electronica and more...

Il Buio – L’Oceano Quieto (Autunno Dischi/To Lose La Track, 2013)

Dopo un esordio fulminante con il 12″ del 2012 e il notevole 7″ dell’anno scorso a conferma ulteriore dei numeri del quintetto di Thiene, esce L’Oceano Quieto, esordio sulla lunga distanza de Il Buio. E se di conferme c’era ancora bisogno, dal mio punto di vista sono arrivate tutte quante: la formula è sempre quella del punk rock energico, emotivo, con spunti “matematici” e voce a filo tra il cantato e l’urlato. Dieci brani in cui i testi in italiano descrivono in modo lucido e mai pomposo personaggi e situazioni della nostra società, riuscendo a raccontare e al tempo stesso sposandosi molto bene con le musiche, mantenendo un buon tasso “anthemico”, ma senza mai strafare: la qualità dei testi è notevole e non mostra cedimenti. La musica è molto emotiva, potente, energica e mai banale, potrebbe ricordarvi alcuni di quei nomi delle migliori etichette sotterranee del punk americano di fine novanta: Art Monk Construction, Slowdime, Lovitt, DeSoto… amplificatori a palla, clangore di chitarre, basso pulsante bene in evidenza, batteria piena e secca sempre in movimento e mai uguale a sé stessa. Musica da heavy rotation sui vostri stereo, per battere il piedino con le cuffie e puntare il dito al cielo ai concerti.

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Back to top