since 1997, our two cents on indie/punk/post/electronica and more...

Henrik Munkeby Norstebo/Daniel Lercher – TH_X (Chmafu Nocords, 2014)

Cinque brani per trombone ed elettronica: descritto così brevemente questo TH_X di Henrik Munkeby Norstebo e Daniel Lercher può fare pensare a due cose principalmente, un disco più ostico o una roba danzereccia da aperitivo. Dato che il disco è stampato dalla Chmafu, ovviamente siamo vicini alla prima delle due ipotesi, ma l’austriaco Lercher e il norvegese Munkeby Norstebo sanno il fatto loro e rendono il tutto interessante anche se solo relativamente digeribile. Trentacinque minuti in tutto per esplorare il suono del trombone del primo e la sua alterazione in tempo reale ottenuta attraverso un software scritto appositamente dal secondo: il suono dello strumento ne esce praticamente irriconoscibile, tanto la componente elettronica di filtri, onde e rumori lo reinventa. Grandi silenzi, suoni e rumori sparsi, vibrazioni in basse frequenze ed oscillazioni sugli acuti: qui si spazia insomma tra il free più free che non si può e la composizione di musica contemporanea da ventunesimo secolo, fino ad avvicinarsi ad alcune cose di Pansonic. Un disco difficile ma per nulla noioso o pedante, col suo lato più ambientale riesce anche a funzionare come una musica da sottofondo, anche se abbastanza disturbante.

Tagged under: , ,

Leave a Reply

Back to top