Gregor Samsa – Rest (Own, 2008)

I Gregor Samsa tornano con un nuovo disco, dopo il bellissimo 55:12. Per fortuna non ripetono esattamente la formula con cui il loro nome ha cominciato a girare negli ambienti indie (dove invece la ripetizione, ahimè… è di casa), anche perché sarebbe stato difficile doppiare un disco così bello: e non cambiano neanche troppo, restando così in equilibrio nel mezzo e indovinando le carte per non annoiare ma allo stesso tempo non deludere, mossa che li mostra intelligenti da un punto di vista musicale, e allo stesso tempo felicemente fuori moda nel non mescolare postfunk o postfolk o qualche altro trend al loro suono.
Si può dire che il precedente 55:12 aveva come riferimento un delicato postrock cinematico e sognante condito da dosi massicce di lirismo, cantato a due voci (maschile e femminile) e con impennate sinfoniche ma quasi al netto delle distorsioni: in pratica un qualcosa a metà tra lo slowcore e i Sigur Ros: sinfonici, melodici e trascinanti; il nuovo disco sostituisce quasi ovunque le chitarre con le tastiere, e dimentica quasi del tutto i crescendo più accesi, facendo emergere il ricordo dei tempi d'oro dei Low, ma allo stesso tempo lasciando intatti i vecchi riferimenti. Penso alla giungla di nomi da citare per provare a spiegarmi meglio e mi accorgo che la band è originaria di Richmond, in Virginia, la città dei Labradford, e che uno di loro è stato per un pò nei Gregor Samsa: ecco un buon riferimento, anche se qui siamo su territori molto più "rock". Solo il tempo saprà dire se resterà in heavy rotation nel mio impianto tanto quanto il precedente, ma di sicuro è uno dei miei dischi dell'anno.

Tagged under: , , ,

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Blast from the past!

Grey History - Lucifer Over Disneyland (Radical Matters, 2010)

La premiata ditta Gianluca Becuzzi - Fabio Orsi continua nella collaborazione, questa volta a nome Grey History e con iconografie…

10 Jul 2010 Reviews

Read more

Southerly - Storyteller And The Gossip Columnist (Arctic Rodeo, 2008)

Succede di riconciliarsi con il post-rock e con il folk: qualche tempo fa ad esempio mi era successo di apprezzare…

17 Mar 2009 Reviews

Read more

Stearica/Acid Mothers Temple - Invade (Homeopathic, 2010)

Stearica e Acid Mothers Temple hanno fatto un tour assieme (entrambe le band sono uscite con un disco per la…

06 Nov 2010 Reviews

Read more

AA.VV. - Play To BN Chora. Judgement (L.A.F. Org./Jeringas 5cc,…

Disco con racconto accluso, questo Play To BN Chora. Judgement è stato parte della colonna sonora per una mostra-installazione, e…

22 Feb 2009 Reviews

Read more

La Morte + Valerio Cosi – 27/04/2014 Santa Maria In…

Una notte di freddo e acqua a catinelle che più della fine di aprile pare annunciare l’inizio dell’autunno, l’Adige gonfio,…

16 May 2014 Live

Read more

Climat - Iccopoc Papillon (Autoprodotto, 2016)

Suonare post - math - rock nel 2016? Completamente fuori tempo massimo mi direte! Ma i Climat, con due axeman…

05 Oct 2016 Reviews

Read more

Dubby Dub - Rocknroll Head (Alka, 2011)

 Una testosteronica boy band ferrarese meno muscolare e più dialettica di quanto non sembri ad un primo ascolto, questo sono…

26 Jul 2011 Reviews

Read more

Rollerball - 4 Corners (Wallace, 2014)

Caso strano i Rollerball: seppure in giro da molti anni, con una discografia importante a cui è difficile stare…

12 Mar 2014 Reviews

Read more

Cronaca Nera - Non Consensual Violence (Luce Sia/Old Europa Cafe',…

Oscuro lavoro di power elettronica senza mezzi termini che in questa incarnazione vede tre illustrissimi dell'area grigia italica: il prolifico…

16 Apr 2019 Reviews

Read more

37500 Yens - Astero (Distile, 2007)

Mi scuso per la banalità e per la noia che provoco nel continuare a ripeterlo, se rock dev'essere e proprio "post rock"…

16 Sep 2007 Reviews

Read more

AA.VV. - Guitars, An Anthology Of Experimental Solo Guitar Music…

Qualcuno dei più attempati la fuori ricorda quella mitica compilation intitolata Guitarrorists? Beh... si trattava di un doppio lp e…

25 Jan 2011 Reviews

Read more

?Alos - Matrice (Cheap Satanism, 2015)

Stefania Pedretti é l'unica figura femminile davvero interessante del panorama musicale indipendente nostrano. Su questo credo non ci siano dubbi.…

21 May 2015 Reviews

Read more

Blastula – Lingue Di Fuoco (Aimusic/Ambria Jazz, 2012)

Ecco di nuovo il duo voce-batteria messo in piedi da Monica Demuru e Cristiano Calcagnile: fa piacere vedere che simili…

06 Mar 2013 Reviews

Read more

Above The Tree – Into The Nature EP (Musica Per…

Ho già incontrato Above The Tree, nome dietro il quale si nasconde Marco Bernacchia, un paio di volte in passato,…

19 Sep 2011 Reviews

Read more

Nadja + Whitehorse + Ivens + MV - 15/10/10 The…

Arriviamo giusto in tempo all'ultima data disponibile nel continente australiano per vedere i Nadja, che hanno accompagnato i Dead Meadow…

12 Sep 2010 Live

Read more

Pussy Gillette -s/t (Autoprodotto, 2021)

Austin, Texas. Brent Prager, Masani Negloria, Nathan Calhoun. Lercio rock'n'roll, grasso e con una voce, quella femminile di Masani che non ti…

05 Jan 2022 Reviews

Read more
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
Back to top