Gravetemplars + Marco Fusinato – 26/10/10 Toff In Town (Melbourne)

L'ultimo concerto australiano è di nuovo al Toff In Town, dove questa volta andiamo per vedere Gravetemplars, nella formazione con cui suona dal vivo Stephen O'Malley ogni volta che passa in Australia, ovvero Oren Ambarchi alla chitarra e Matt "Skitz" Sanders alla batteria. Inoltre siamo anche molto interessati a vedere l'altro melbournian Marco Fusinato sul palco per il suo set in apertura, così ci piazziamo al bar in anticipo in attesa dell'inizio dei concerti.
Marco Fusinato sale sul palco con la sua chitarra e un tavolino con gli effetti, cominciando a fare un sacco di rumore appena sfiora la chitarra: in effetti dagli amplificatori non esce il suono delle corde pizzicate, ma solo quello del contatto tra le corde stesse e le dita, distorto alla follia; il gioco all'inizio è un po' noioso, tutto un susseguirsi di scricchiolii e ronzii, anche se sul finale si fa più interessante grazie a qualche sovrapposizione di suoni: alla fine però lo spettacolo non è interessante come ci aspettavamo, dato che qui a Melbourne questo nome è molto considerato. Dopo il cambio palco salgono in cattedra i Gravetemplars e attaccano a volume altissimo con un brano super doom dove Ambarchi conduce le danze e O'Malley accompagna; subito ci accorgiamo che il batterista non è assolutamente all'altezza, dato che il suo contributo si limita a qualche spaesato colpo di batteria… scopriamo quindi che Skitz è ammalato e questo tizio è un tragico sostituto dell'ultimo momento: poco male in realtà perché i volumi sono così alti che la batteria quasi non si sente! Il pezzo però si interrompe improvvisamente con O'Malley che lamenta problemi di amplificazione: parte quindi un interminabile siparietto da metallaro becero, con Stephen sul palco che parla con gli accoliti delle prime file bullandosi di come si deve accordare la chitarra baritono piuttosto che di come si devono tenere gli ampli… gravetemplarslivetoff2una scena pietosa che avremmo volentieri evitato, sembra di essere ad uno show di Beavis And Butthead! Impressione confermata alla ripartenza del concerto dove l'americano, evidentemente inorgoglito dalla sua strumentazione messa a puntino, alza ancora i volumi ai limiti dell'inudibile e ci propina una decina di note in quaranta minuti, come una prova di accordatura dalla durata infinita: Ambarchi lo segue senza mettere alcuna iniziativa personale e il batterista scompare completamente dal punto di vista sonoro, coperto completamente dalle basse vibrazioni; siamo avvolti da un continuo fluire di basse frequenze distorte che però non riescono a trasmettermi alcuna emozione e tranne che per i metallari alle prime file la sensazione sembra ampiamente condivisa tra il pubblico. Il concerto finisce e nonostante i tappi per le orecchie nella nostra testa rimbombano ronzii per giorni, ricordo di una serata non proprio esaltante: sembra che a O'Malley il gioco funzioni quando dà spago ai suoi collaboratori (sempre scelti con cura: Ambarchi, Pita, Plotkin tra gli altri) ma quando sale in cattedra come un Yngwie Malmsteen del doom non è molto interessante o divertente.

Tagged under: , , ,

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Blast from the past!

Tomahawk - Oddfellows (Ipecac, 2013)

Tornano i ragazzi terribili. Se ancora non vi siete stancati dell'inesauribile trasformismo di Mike Patton certamente anche stavolta non sarete…

09 Apr 2013 Reviews

Read more

Om + Lichens – 30/01/10 Interzona (Verona)

E venne il giorno degli Om. La notte anzi, umida e fredda, ma almeno non nevosa, cosa rara di questi…

02 Feb 2010 Live

Read more

Attilio Novellino - Through Glass (Valeot, 2012)

Attilio Novellino abbandona il monicker Un Vortice Di Bassa Pressione e si presenta col proprio nome per il suo secondo…

24 Apr 2012 Reviews

Read more

Daughter – 10/07/13 Teatro Arena Conchiglia (Sestri Levante – GE)

Bella sorpresa il cartellone del Mojotic quest'estate, con una programmazione che punta a nomi di richiamo, come una cittadina turistica…

19 Jul 2013 Live

Read more

Torche + Pelican - 04/10/08 Latte Più (Brescia)

Sperimentiamo oggi un nuovo genere di recensione: la recensione-Memento (se avete visto il film, capirete). Trattando di uno di quei…

02 Oct 2008 Live

Read more

Sodapop Fizz – Anno 3 Puntata 10 (11/12/14)

Decima puntata della terza stagione di The Sodapop Fizz: Emiliano e Stefano approfittano del penultimo appuntamento dell'anno per proporre tre…

15 Dec 2014 Podcasts

Read more

Paolo Angeli – Sale Quanto Basta (ReR/Off Set/Arti Malandrine, 2013)

Anche se dal giorno dell'uscita è passato qualche tempo non è troppo tardi per parlare del nuovo lavoro di Paolo…

24 Jun 2013 Reviews

Read more

Marco Massa - Nelle Migliori Famiglie (Tranquilo, 2007)

Premetto che in un qualsiasi megastore questo cd finirebbe nella categoria della "musica italiana" e quindi non è proprio un…

08 Aug 2007 Reviews

Read more

Adriano Zanni - Soundtrack For Falling Trees (Bronson, 2017)

Adriano Zanni è l'uomo delle sorprese. Non ci aspettavamo il suo ritorno sulle scene col 7" Falling Apart e ora…

07 Aug 2017 Reviews

Read more

Robert Turman – Three Parts (Cejero, 2014)

Farsi le ossa in compagnia di Boyd Rice e collaborare al primo 7” dei NON Mode Of Infection/Knife Ladder è…

25 Aug 2014 Reviews

Read more

Frontiera - 24/04/10 C.S. 28 Maggio (Rovato - BS)

A volte ritornano, o forse non se ne sono mai andati. Frontiera da Aosta, 2/3 dei gloriosi Kina, 1/3 dei…

03 May 2010 Live

Read more

Il Wedding Kollektiv - Brodo (Neontoaster, 2021)

Bizzarro progetto nato sull'asse Berlino-Roma a metà strada tra il collettivo estemporaneo e certo art pop elettronico (Subsonica, Matia Bazar…

12 Sep 2021 Reviews

Read more

Twenty Miles To Mother - S/T One Sided 7" (Hanged…

Con colpevole ritardo ci occupiamo dei Twenty Miles To Mother gruppo che, nato dalle ceneri dei salentini  Suburban Noise e…

22 Mar 2011 Reviews

Read more

Wolf Eyes + Ghédalia Tazartès/Nico Vascellari – 23/05/12 Triennale (Milano)

Per la serata dedicata all'etichetta VON all'interno della rassegna Open, questa sera alla triennale ci sono i Wolf Eyes, reduci…

15 Jun 2012 Live

Read more

Radar Bros - Auditorium (Merge, 2008)

Dopo la mezza delusione di The Fallen Leaf Pages (che era tutt'altro che un disco brutto) torna un invecchiato Jim…

19 Jan 2008 Reviews

Read more

Silent Carnival - S/T (Old Bycicle/Viceversa, 2014)

Altro che gli immigrati, sono gli svizzeri a rubarci i lavoro! Nella fattispecie il lavoro del discografico, dato che l’esordio…

26 Feb 2015 Reviews

Read more
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
Back to top