since 1997, our two cents on indie/punk/post/electronica and more...

Giulio Aldinucci – Archipelago EP (Other Electricities, 2013)

Secondo episodio della discografia di Giulio Aldinucci dopo l’abbandono del monicker Obsil e prima uscita su cassetta, questa volta per l’americana Other Electricities, etichetta già nota sulle pagine di Sodapop per i Low Low Low La La La Love Love Love (gran gruppo a dispetto del nome). Questa volta ci troviamo quindi davanti a mezz’ora scarsa per quattro brani, che bastano per confermare lo stile del senese e le sue qualità. La musica di Archipelago EP si compone di elettroacustica e field recordings, due strumenti usati per comporre ambienti sonori che in questo caso evidenziano una idea specifica dietro ad ogni brano: il suono d’organo e il vento della Val d’Orcia in Aria, i carillon modificati in cui passa il riverbero dei campi magnetici stellari in Satellite, i field recordings dei boschi di Siena attraverso un Mellotron modificato in Short Circuit e la registrazione distorta in analogico del ruomore fuori dalla finestra in R’n’r Through Broken Headphones. Il tutto porta all’ambient agrodolce ed estatica a cui il nostro è avvezzo e che è il suo marchio distintivo; un’altro disco per accompagnarvi in sottofondo oppure da ascoltare con attenzione per percepire sempre nuovi indizi sonori. Consigliato!

Tagged under: , ,

Leave a Reply

Back to top