since 1997, our two cents on indie/punk/post/electronica and more...

Fausto Balbo – Login (Afe/Snowdonia, 2012)

Dopo che negli ultimi anni ha pubblicato un live assieme agli St.Ride e un disco con Andrea Marutti, Fausto Balbo incide il suo terzo disco solista che esce come collaborazione tra Afe e Snowdonia, etichetta dove aveva pubblicato i suoi primi due dischi nella prima metà dei duemila. L’elettronica suonata da Balbo è personale e merita senz’altro attenzione per la qualità delle idee e la perizia della ricerca sonora. Prendendo spunto da Hesse il disco ha come tema quello della rete che ci fa accedere a mondi diversi, ed è stato interamente registrato col software di synth monofonico gratuito Nord Modular G2 demo, facendo uso in un paio di brani di emissioni otoacustiche, capaci di dare sensazioni “tridimensionali” al suono: un’esperienza che ho sperimentato prima di leggere alcunché sul disco, e che mi ha stupito e affascinato. Musicalmente ispirato dai corrieri cosmici riletti in un’ottica attuale, Login scorre velocissimamente tra idee e suoni sempre intriganti, atmosfere mai banali, ronzii e melodie (incredibile quella di Walkin’ With Klaus) per un disco maturo, interessante e godibile di pari passo con il suo peso specifico non indifferente.

Tagged under: , ,

Leave a Reply

Back to top