Elika – Trying Got Us Nowhere (Fiercely Indie, 2008)

Che poi, io, è una vita che baso tutto sul meccanismo del Trial & Error. Provare e sbagliare, riprovare e sbagliare, ritentare ancora e magari azzeccare. Un meccanismo che non mi ha mai dato grandi noie, anzi. Alla lunga, con un po' di pazienza. Elefante, formichina. Tecnicamente e logicamente è un ragionamento stupido, che ti fa perdere una gran quantità di tempo ed energie. Razionalizzare le mosse sarebbe cosa decisamente più arguta. Pochi tentativi e risoluzione dei problemi in poco tempo. Gli Elika, questi due martiri del riverbero di broccolino ci pensano su e realizzano che, a provarci non si va da nessuna parte. E cosa fanno allora? Ci provano lo stesso! Pare, quindi, che alla lunga, anche loro, nel provarci, ci abbiano dato dentro al canale giusto. Voce eterea di lei che se la canta e smanettamenti neanche troppo elettronici di lui sotto. Come un qualsiasi gruppo Morr di cinque anni fa. E, infatti, l'highlight della loro carriera pare sia stato l'aver aperto per Ulrich Schnauss, quello dei treni in lontananza per intenderci, il maestro dello shoegaze Morr elettronico. Non si percepiscono altri scampoli di biografia dalla rete. Quasi neanche i nomi erano reperibili, se non sull'immancabile lorospazio.com, dove scopriamo che è lei a prendere in mano le bacchette e maltrattare qualche piatto sopra il programming computeristico di lui. Evagelia Maravelias e Brian Wenckebach, intendiamoci, sono proprio bravi. Niente da dire sulle composizioni, che passano tra ambientini freddo glacial islandese alle schitarrate shoegaze, ipercompresse et iperriverberate, con grande capacità e gusto. Ma manca veramente il guizzo, come si suol dire. La perfezione del già sentito riproposto esattamente come dio comanda è un buon tentativo ma non li ha portati, sul serio, da nessuna parte. Bellocci, di stanza nella città più importante del mondo e con i suoni giusti. Hanno tutte le carte in regola per non cappellare tante prove prima di azzeccare il treno giusto. Aspettiamo il prossimo insieme?

Tagged under: ,

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Blast from the past!

Kevin Devine - Brother's Blood (Arctic Rodeo, 2009)

Secondo disco Arctic Rodeo che mi capita fra mani ed orecchie e l'impressione è che si sia sintonizzata su gente…

31 Oct 2009 Reviews

Read more

Costantino Della Gherardesca, da GG Allin al conte Ugolino, quattro…

Perchè intervistare Costantino Della Gherardesca? Per mille ragioni, ma fondamentalmente per due. La prima è che è un intelligente uomo…

05 Sep 2011 Interviews

Read more

Gli Illuminati - Prendi La Chitarra E Prega (Hitbit, 2008)

Il fervore religioso è tale che è difficile discernere serietà da parodia, ma è inevitabile porsi il quesito. Questa…

28 Dec 2008 Reviews

Read more

Wussy - Buckeye (Damnably, 2012)

Wussy è un progetto nato nel 2001 a Cincinnati. E' stato scritto di loro che, dal 2005, anno in cui…

26 Jun 2012 Reviews

Read more

Empty Chalice - Ondine's Curse (Ho.Gravi.Malattie., 2018)

Carina l’idea dell’etichetta torinese Ho.Gravi.Malattie. di dedicare una collana di uscite in cassetta a tiratura limitata a una serie di…

11 Aug 2018 Reviews

Read more

Caligine - II 3” (Monstre Par Exces, 2009)

Ho tardato tanto a fare la recensione del debutto dei Caligine che hanno fatto in tempo a mandarci il secondo…

30 Apr 2009 Reviews

Read more

Rangda – Formerly Extinct (Drag City, 2012)

Il trio Rangda comprende membri di Six Organs Of Admittance, Comets On Fire (Ben Chasny), Sir Richard Bishop dei Sun…

19 Sep 2012 Reviews

Read more

Menace Ruine - Cult Of The Ruins (Alien8, 2008)

Il rock non è ancora deceduto. Forse non gode di ottima salute, forse è destinato a diventare lingua morta,…

26 Dec 2008 Reviews

Read more

Red Sector A – Transients (Silentes, 2014)

La metà dei ’90 passati a riempire le piste da ballo alternative di mezza Europa, nascosto sotto vari pseudonimi, poi…

17 Jun 2014 Reviews

Read more

Rollerball - 4 Corners (Wallace, 2014)

Caso strano i Rollerball: seppure in giro da molti anni, con una discografia importante a cui è difficile stare…

12 Mar 2014 Reviews

Read more

Protected By The Local Mafia - S/T (Autoprodotto, 2008)

Nel variegato e spietato panorama genovese fa piacere vedere emergere, tra gli altri, anche questi ragazzi (con un nome da…

22 Feb 2009 Reviews

Read more

Tindersticks - Ypres (Lucky Dog/City Slang, 2014)

Non sorprende affatto vedere i Tindersticks, rinomata band inglese di "pop orchestrale da cameretta", alle prese con un lavoro musicale…

05 Dec 2014 Reviews

Read more

Luca Sciarratta + Tiziano Milani - Spatial Impulse Response Rendering…

Gran bella collaborazione questa in cui sono coinvolti il boss della rudimentale con Milani, di cui abbiamo recensito l’ultimo lavoro…

26 Mar 2009 Reviews

Read more

Guano Padano - S/T (Important, 2009)

La spina dorsale della band di Capossela dà forma a questo interessantissimo progetto "cinematico e sognante" (mai termine fu più…

27 Jan 2010 Reviews

Read more

AA.VV. - Squashing Charms (Kosmik Elk Mind, 2007)

E' interessante, ascoltando questa raccolta assemblata per la sesta uscita marchiata Kosmik Elk Mind, come alcune delle caratteristiche che…

17 Jan 2008 Reviews

Read more

Camillocromo - Rocambolesca (Autoprodotto, 2011)

Non credereste mai alla roba che ci viene mandata da recensire per questo sito: dalla musica italiana al punk rock…

28 Jul 2011 Reviews

Read more
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
Back to top