Electric Mop – Pop (Chief Inspector, 2007)

Titolo più che mai azzeccato, anche perché a tratti più pop di così si muore, sia per il tipo di taglio del disco, sia per il peso che viene dato a tastiere e voce (quando c'è) nell'economia delle tracce. Nonostante ciò non si tratta di un disco tutto cantato, anzi, gli episodi senza voce sono la maggioranza, ma resta che si tratti di elettronica francese (in questo caso in tutti i sensi) quadrata e molto rockeggiante ciò porta dalle parti degli Air, dei Daft Punk ma anche di molto synth-pop anni '80 e di quello meno etereo. Disco-elettronica con suoni volutamente "trash pop", vocoder e richiami a molte di quelle caratteristiche che hanno delineato l'elettronica transalpina più o meno recente. La produzione è molto buona tanto da mettere in evidenza le qualità danzereccie del gruppo come anche il tiro e l'alta fruibilità di molte delle canzoni. Se si fa esclusione di alcune delle tracce cantate che si fanno molto più rilassate e raffinate, mediamente in altri tempi questa roba avrebbe rischiato di finire in discoteca insieme a Jean Michelle Jarre, Rockets e Alphaville. Musica retrò, ma solo in minima parte dato che se dividete l'elettronica ad alta fruibilità in quella che usa suoni più "avant" e quella che usa volutamente suoni retrò (come gli stessi LCD Soundsystem)  resta comunque musica "alla moda". Per quanto alcuni dei gruppi fin qui elencati mi piacciano parecchio, non posso dire di essere propriamente un fan del genere, nonostante ciò gli Electric Mop si difendono bene, ed in questo per altro la produzione li aiuta parecchio dato che tutto è ben levigato e ben siliconato per avere il tiro che dovrebbe avere. Sinceramente, visto il target del disco, mi domando perché non usare più voce ed avere definitivamente le qualità da "chart climber" come previsto dalla normativa europea in merito al successo dei gruppi indie e non. Con la voce per altro questi francesi sembrano un buon concentrato di Belle and Sebastian tastrierati e intruzziti quel tanto che basta per esser ballabili, roba che Sophie Marceau ne "Il tempo delel mele" ci avrebbe limonato duro nonostante l'ascella pezzata e se anche voi come lei avete gli scaldamuscoli colorti e pensate che mamma e papà siano due "matusa", allora state pur certi che qui ci troverete tutto ciò che che fa "fico".

Tagged under: , , , , , , , ,

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Blast from the past!

Sergeant Buzfuz - Here Come The Popes (Part Three) (Blang,…

Here Come the Popes è una serie di singoli incisa dai Sergeant Buzfuz, bizzarra compagine di stanza a South London,…

11 Nov 2009 Reviews

Read more

Slowcream - River Of Flesh (Nonine, 2010)

Tornano gli Slowcream di Me Rabenstein e il risultato tiene fede alle aspettative ed è anche sorprendente il fatto che…

01 Jan 2011 Reviews

Read more

Airportman & Tommaso Cerasuolo – 23/04/10 Tipo 00 (Brescia)

Una tribute band, seppur sui generis, questo è quel che è il progetto messo insieme dai cuneesi Airportman con Tommaso…

28 Apr 2010 Live

Read more

AA.VV. – Crepe (VacuaMœnia, 2014)

La pratica di field recordings è sempre più diffusa, dalle nostre parti. Certo, non è una cosa originale, ma il…

28 Jul 2014 Reviews

Read more

Earth + Mount Eerie + Ô Paon – 24/03/12 Auditorium…

Al quarto tentativo, dopo vari spostamenti di sede dovuti al terremoto di febbraio, finalmente la rassegna Sound Canvas riesce ad…

06 Apr 2012 Live

Read more

Father Murphy – Croce (Fenser, 2015)

Secondo René Guénon la croce simboleggia, nella maggior parte delle dottrine tradizionali, la realizzazione dell’Uomo Universale: l’asse orizzontale rappresenta un…

14 May 2015 Reviews

Read more

Balmorhea - All Is Wild, All Is Silent Remixes (Western…

É la seconda volta che mi trovo a recensire un disco di questo gruppo americano per Sodapop, nel primo caso…

01 Sep 2009 Reviews

Read more

Dream Weapon Ritual - Like A Tree Growing Out Of…

Per quel che mi concerne associavo Simon Balestrazzi alla produzione dell'ultimo Bron Y Aur e del disco d'esordio dei Plasma…

26 Mar 2009 Reviews

Read more

Il Buio - L'Oceano Quieto (Autunno Dischi/To Lose La Track,…

Dopo un esordio fulminante con il 12" del 2012 e il notevole 7" dell'anno scorso a conferma ulteriore dei numeri…

27 Mar 2013 Reviews

Read more

Niton - Tiresias (Pulver Und Asche, 2015)

Mi ha fatto spolverare un po' di mitologia greca il titolo del secondo album dei Niton: Tiresias. Un disco in…

23 Mar 2016 Reviews

Read more

Raccoo-oo-oon - Behold Secret Kingdom (Release The Bats, 2007)

Qualche nota per cominciare, i Raccoo-oo-oon provengono da Iowa City, Iowa, USA. Raccoon invece è il procione, l’orsetto lavatore americano,…

16 Aug 2007 Reviews

Read more

Om – God Is Good (Drag City, 2009)

Con un titolo che li proietta di prepotenza nel pantheon del rock cristiano a fianco di nomi come Stryper e…

18 Dec 2009 Reviews

Read more

Pål Asle Petterson + Ubeboet + UR - The Twists…

Zan Hoffman, che citando le release sheet è "sperimentatore di suoni e rumori dal 1985", porta avanti un progetto dal…

09 Jun 2008 Reviews

Read more

Andrea Marutti/Fausto Balbo – Detrimental Dialogue (Afe/Boring Machines/Fratto9 Under The…

Detrimental Dialogue è il tipico caso di disco difficile da recensire, sia per l'oggettiva difficoltà di rendere con le parole…

15 Sep 2010 Reviews

Read more

X-Mary - X-Mary Al Circo (Coproduzione, 2007)

Tornano i nostri eroi da San Colombano Al Lambro e ci regalano un viaggio al circo, a Fatima e in…

29 Mar 2008 Reviews

Read more

The Old Haunts - Poisonous Times (Kill Rock Stars, 2008)

Da noi l'aura di maledizione un po' puzzona che ti porta ad essere un indolente testa vuota, stando alle ultime…

14 Sep 2008 Reviews

Read more
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
Back to top