Duozero – Esperanto (Small Voices, 2006)

Strano il potere dell’autosuggestione: forse quanto sto per scrivere è dettato dal fatto che per una stramba associazione leggere che fra i credits del disco compaia Zamboni mi ha fatto pensare a Ferretti. Beh, fatto sta che a tratti, ascoltando questo disco ho pensato ad un po’ di elettronica bella di qualche tempo fa ed a C.o.d.e.x. siglato Giovanni Lindo Ferretti, ma che in realtà dal punto di vista musicale va attribuito quasi per intero al signor Eraldo Bernocchi. Posto che riuscito o no, esaurito o no, CCCP/CSI o no, quel disco secondo me conteneva alcuni pezzi molto coinvolgenti, i Duozero mi hanno ricordato proprio alcune cose di quel Bernocchi, ma anche Harris e Laswell (non quello spaccamaroni "fusion" ma quello più "dub dell'oltretomba" o "ambient della penombra") che non a caso in quegli anni di grazia tracciavano la via. Tutto sommato però quello che scrivo potrebbe anche essere disorientare visto che comunque i Duozero hanno una loro identità ben precisa e pur giocando in nubi atmosferiche simili ai suddetti tagliano molto di più sull'elettronica e sulla freddezza tanto da sembrare più nordeuropei… diciamo Biosphere? Psychic Warriors Ov Gaia?… ma sì, diciamolo! Non sono un grande fan del recitato stile Massimo Volume (a meno che non siano i bolognesi stessi) eppure sul disco c’è spazio anche per questo, ma non solo visto che comunque i recitati e le voci che attraversano il campo sono più di una. Un disco che suona molto anni novanta, se non per la produzione notevole e per la scelta dei suoni ottima, per il suono da synth analogico. Produzione eccellente, ma in questo direi che la media Small Voices come già avevo scritto è decisamente tarata sugli standard continentali e non sull’elettronica involontariamente retrò che spesso capita di sentire nella nostra "little Italy". Un buon disco anche se con alti e bassi.

Tagged under: , , , , , , , , ,

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Blast from the past!

Putiferio - Ateateate (Robotradio, 2008)

Altro gruppo per il quale partivo prevenuto in base al nome e cri**o i**io non è un buon segno! Spero…

05 May 2008 Reviews

Read more

Dalton - Papillon (Hellnation, 2020)

Terzo lavoro per il quartetto cult romano. Benchè la maturità fosse già consolidata  nel primo disco anche Papillon si conferma…

17 May 2020 Reviews

Read more

Simon Balestrazzi: dagli albori industriali alla musica contemporanea

Per quanto introdurre uno come Simon Balestrazzi risulti superfluo, vi basti sapere che oltre ad essere una delle colonne portanti…

07 Apr 2012 Interviews

Read more

Hector's Pets - Pet-O-Feelia (Oops Baby, 2014)

Prendete cinque individui a metà strada tra il geek, l'hipster e il punk-rocker, radici a Austin e ora una "carriera"…

13 Nov 2014 Reviews

Read more

Jane & The Magik Bananas - Inscrutable Intentions (Unrock, 2020)

Dopo un lungo periodo di silenzio ritornano i Jane & The Magik Bananas, impro trio dal nome rock’n’roll formato da Sam…

28 Apr 2020 Reviews

Read more

Satan Is My Brother - A Forest Dark (Boring Machines,…

Seconda uscita per i milanesi Satan Is My Brother, progetto che trascende i generi e si presta fluidamente all'interazione tra…

03 Apr 2011 Reviews

Read more

Pivixki - S/T (Sabbatical, 2008)

Datato esordio per questo duo piano/batteria australiano, da culto in patria ed inevitabilmente misconosciuto da noi. Per certi versi…

15 Mar 2011 Reviews

Read more

Neunau – S/T (Parachute, 2016)

Il 12” d’esordio di Neunau è il punto d’arrivo d’un lungo percorso di studio (ma si potrebbe dire di vita)…

02 Sep 2016 Reviews

Read more

New Monuments - New Earth (Pleasure Of The Text, 2018)

Dopo una lunga militanza con un considerevole numero di uscite sull’Amercan Tapes di John Olson, e dopo essere passati con…

11 Dec 2018 Reviews

Read more

Ur/D.B.P.I.T. - Defenestration (Triadic, 2010)

Esce per la neonata etichetta degli Ur Triadic questa collaborazione tra il terzetto nostrano e il famoso trombettista post industriale…

07 Feb 2011 Reviews

Read more

No Age - An Object (Sub Pop, 2013)

Parto dalla conclusione: a Thurston Moore (almeno quello dei tempi di Evol, Daydream Nation o Goo) questo disco piacerebbe. Detto…

14 Oct 2013 Reviews

Read more

Quasi per caso... in Islanda

Lassù è un po' come trovarsi ai confini del mondo: te ne accorgi dal paesaggio, lo senti dal vento artico,…

27 Sep 2006 Articles

Read more

Camillocromo - Rocambolesca (Autoprodotto, 2011)

Non credereste mai alla roba che ci viene mandata da recensire per questo sito: dalla musica italiana al punk rock…

28 Jul 2011 Reviews

Read more

Tago Fest - 01-03/07/11 Tago Mago (Massa)

Edizione numero sette per il Tago Fest: sarà il settimo l'anno della crisi, come recita il famoso modo di dire?…

04 Jun 2011 Live

Read more

Albert Mudrian – Choosing Death (Tsunami, 2009)

Lentamente anche da noi le case editrici vanno colmando le lacune in materia di musica estrema, o comunque non legata…

22 Dec 2009 Reviews

Read more

Catlong - My Cocaine (Autoprodotto, 2008)

Tornano i cinque fantasy rockers lombardi Catlong. Questa volta con una ballad sbilenca e ubriaca, ma come al solito…

03 Apr 2008 Reviews

Read more
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
Back to top