Drink To Me – Don’t Panic, Go Organic (Midfinger, 2008)

Esordio ufficiale per i canavesani Drink To Me, dopo una serie di cd-r per la personale etichetta Stuprobrucio. Meno naif delle precedenti produzioni, ma in compenso decisamente più a fuoco, Don’t Panic, Go Organic, sembrerebbe essere, come ogni disco d’esordio, la sintesi delle esperienze e degli ascolti maturati negli anni dalla band. Il cd vanta quindi una certa eterogeneità che se, ad un primo ascolto, potrebbe sembrare fin troppo esuberante, a conti fatti risulta essere l’elemento caratterizzante del gruppo. Assecondando infatti una naturale inclinazione al pop e alla psichedelia, ma anche un'attrazione verso suoni distorti e ossessivi, i Drink To Me hanno il pregio di saper giocare con la melodia (tanto che mi verrebbe da pensare che tra le loro maggiori influenze i Flaming Lips, periodo Hit To Death In The Future Head, devono avere un ruolo decisamente importante), ma anche con certi suoni dichiaratamente post punk. Mi vengono in mente, a questo proposito, gli Atombombpocketknife (a loro volta pesantemente influenzati da Sonic Youth e Unwound) e i Milemarker, di cui a tratti, forse nell'uso del synth, pare di udire qualche eco lontana. I suoni rotondi e le distorsioni piene e potenti danno poi un tono particolarmente accattivante e riuscito al disco nel suo insieme. Certo non tutto è perfetto, e la durata che si avvicina ai cinquanta minuti mi fa dire che un paio di episodi potevano tranquillamente rimanere fuori dal disco (Because Because in primis, che ha un qualcosa degli Yuppie Flu e stona un pò messa in mezzo al resto), ma pezzi come Frozen George e Paso Adelante, per citare quelli dall’appeal più pop, o Insane, Drink To Ceila e ancora di più il finale super krauto di Camposanto, nel genere, sono davvero un gradino sopra la media. Capire se assecondare il lato più melodico e ruffiano o quello più rumoroso e martellante potrebbe essere una delle opzioni che in futuro i Drink To Me dovranno valutare, anche se non è poi così scontato, perché in fondo bisogna ammettere che la predisposizione a fare il passo più lungo della gamba e a mischiare continuamente le carte in tavola forse è una delle caratteristiche più divertenti di questo gruppo.

Tagged under: , , , , , , ,

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Blast from the past!

Pål Asle Petterson + Ubeboet + UR - The Twists…

Zan Hoffman, che citando le release sheet è "sperimentatore di suoni e rumori dal 1985", porta avanti un progetto dal…

09 Jun 2008 Reviews

Read more

Valgrind - Blackest Horizon (Everlasting Spew, 2018)

Pur restando in ambito decisamente estremo, le coordinate dei Valgrind sono molto diverse da quelle dei compagni (di etichetta) Convocation.…

09 Jun 2018 Reviews

Read more

Alberto Boccardi/Lawrence English – split 12” (Fratto9 Under The Sky,…

Del bellissimo spettacolo organizzato all’oratorio di San Lupo a Bergamo un anno fa parlammo a suo tempo nella sezione live.…

13 Dec 2013 Reviews

Read more

Ikue Mori/Simon Balestrazzi/Sylvie Courvoisier/Alessandro Olla/Maja Ratkje - Tresure Hunt (TiConZero,…

Che per Simon Balestrazzi si trattasse di un periodo molto florido lo avrete anche intuito dalla sua iperprolificità e questo…

30 Apr 2012 Reviews

Read more

R.U.N.I. - RrrrUuuuNnnnIiii (Wallace, 2010)

Per quanto, pur stimando enormemente l'etichetta e lo spirito rock-omnidirezionale di Mirko Spino, non sia impazzito per alcune delle ultime…

16 Jan 2010 Reviews

Read more

Ovo - Miasma (Artoffact, 2020)

Gli Ovo sono una delle realtà più seminali della scena europea degli ultimi vent’anni. Partiti da una visione punk sperimentale…

25 Mar 2020 Reviews

Read more

Ufomammut - Eve (Supernaturalcat, 2010)

Fa piacere sentire che i più famosi stoner di Tortona non si siano scoraggiati alle soglie del quinto album, ma…

01 Jun 2010 Reviews

Read more

Converge + The Secret + Bologna Violenta + Meteor…

Chi c'era sa. Chi non c'era ben difficilmente potrà rendersi conto, attraverso la mia povera prosa, di quello che si…

22 May 2011 Live

Read more

Enrico Ruggeri/Elio Rosolino Cassarà – Musteri Hinna Föllnu Steina (Neverlab…

Enrico Ruggeri (non quell'Enrico Ruggeri…) suonava negli Hogwash, uno dei tanti gruppi comparsi sull'incredibile serie PO Box 52 della Wallace,…

07 Mar 2013 Reviews

Read more

Colony Open Air Day 1 - Pala Brescia 22-23/07/2017 (Brescia)

Nello strano panorama musicale italiano il primo Colony Open Air festival si presentava come un evento unico e di importanza…

30 Aug 2017 Live

Read more

Orfanado – Iter (Sound Of Cobra, 2011)

Piccoli noiser cambiano pelle, almeno temporaneamente, in questo progetto che coinvolge gente impegnata anche con In Zaire, Lago Morto, G.I.…

23 Dec 2011 Reviews

Read more

Benjamin Finger, James Plotkin & Mia Zabelka - Pleasure-Voltage (Karlrecords,…

La prima cosa che colpisce di Pleasure-Voltage è una certa austerità della produzione che inaspettatamente si sposa alla perfezione con…

28 Mar 2019 Reviews

Read more

Deison & Mingle – Low Blood Pressure, Final Muzik CD…

Di tutte le annunciate uscite del Singles Club della Final Muzik, questo Low Blood Pressure è l’unica a non essere…

06 May 2014 Reviews

Read more

Olivier Brisson - Horizon Capiton (Nashazphone, 2018)

Olivier Brisson si definisce "musicista occasionale e manipolatore di percussioni e vari strumenti": Horizon Capiton è il suo primo disco,…

19 Feb 2018 Reviews

Read more

Dalila Kayros – Nuhk (dEN, 2013)

Anche se la bella stagione stenta a manifestarsi, cominciano ad arrivare i primi dischi che ci portano profumi d'estate, che…

03 Jun 2013 Reviews

Read more

Sodapop Fizz - Anno 3 Puntata 33 (11/06/15)

Puntata numero trentatre della terza stagione di The Sodapop Fizz, Emiliano e Massimo in un episodio dedicato ai loro chitarristi…

14 Jun 2015 Podcasts

Read more
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
Back to top