Downfall Of Gaia – Epos (Shove et al., 2011)

In quest’anno scolastico la Shove ce l’ha messa tutta per arrivare a giugno con il massimo dei voti e per quel che ci riguarda non abbiamo certo problemi a segnalarla fra le prime della classe, soprattutto vista la qualità degli ultimi lavori. Se con gli americani Protestant vagavamo in territori hardcore post crust, con i Downfall Of Gaia rimaniamo comunque in un ambito che in cui i tedeschi (anche storicamente) hanno sempre dato meglio: il catastrofico. Questo combo teutonico infatti ha messo insieme un disco devastante in cui doppia cassa, voci urlate a rotta di corde vocali e chitarre con riff quasi black metal non lasciano prigionieri.
Ora, visto che parlare di black metal e catastro-crust ora fa figo ma spesso è fuori luogo, và detto che se per i Downfall Of Gaia le atmosfere tragiche sono quelle di certe cose dei Katatonia o dei Novembre e soci, lo sviluppo dei pezzi, le canzoni e tutto il resto sono di matrice marcatamente hardcore, anche quelle aperture a botte di delay che a volte ricordano persino certi Isis. L’accostamento agli ultimi ovviamente chiama in campo i Neurosis ed il peso mostruoso che hanno avuto sui generi “estremi” degli ultimi vent’anni e anche questi crucchi con le loro parti soft alternate a vere e proprie deflagrazioni dimostrano quanto ciò che dica non sia frutto di sostanze psicotrope. Per quanto possa apparire come una battuta, più penso alle ambientazioni di certi film tedeschi e persino di telefilm trash come Il commissario Derrick più mi convinco che “le origini della tragedia” i tedeschi ce le abbiano nel DNA ed in questo senso i Downfall Of Gaia seguono una lunga scia di loro connazionali catastrofisti della musica come: Morser, Carol, Cheerleaders Of The Apocalypse, Systral, ma primi su tutti gli Acme.

Tagged under: , , , , , , , , , ,

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Blast from the past!

Hum Of Gnats – Purge The Weevil From Yer Midst…

Cerca in tutti i modi, il pescarese Ezio Piermattei, di occultare le proprie tracce, presentandosi ad ogni appuntamento discografico con…

21 Dec 2011 Reviews

Read more

Lucifer Big Band – Atto III (Bloody Sound Fucktory, 2017)

Dev’essere l’anno della chiusura delle trilogie il 2017: dopo Deison & Mingle tocca alla Lucifer Big Band completare il triangolo…

07 Jun 2017 Reviews

Read more

Those Lone Vamps - Sketches (Setola Di maiale, 2007)

Setola Di Maiale è davvero una bella etichetta non solo per la qualità della maggioranza delle sue produzioni, ma anche…

12 Oct 2007 Reviews

Read more

Arirang - S/T (Autoprodotto, 2015)

Morbide visioni avvolgono i giovani Arirang: creativa band meneghina in bilico tra il post rock più cristallino e una scalata…

15 Jun 2015 Reviews

Read more

Gerda - Black Queer (Wallace/Shove, 2018)

Come sempre imprevedibili i Gerda ci arrivano sotto la faccia con l'ennesimo lavoro slabbrato, zoppicante ma anche potente e disperato…

26 May 2018 Reviews

Read more

Giardini Di Mirò - 24/10/09 Unwound Club (Padova)

In una fredda serata di fine ottobre capito all'Unwound, locale ricavato da un ex magazzino alla periferia nord di Padova,…

14 Nov 2009 Live

Read more

Deison & Mingle – Low Blood Pressure, Final Muzik CD…

Di tutte le annunciate uscite del Singles Club della Final Muzik, questo Low Blood Pressure è l’unica a non essere…

06 May 2014 Reviews

Read more

Paolo Bellipanni - Radiance (Eklero, 2020)

Paolo Bellipanni abbandona la vecchia ragione sociale K’an, con la quale lo avevamo conosciuto ormai sette anni fa, e (ri)esordisce…

14 Jan 2021 Reviews

Read more

Pajo - 1968 (Drag City /Wide, 2006)

Ci sono nomi che spesso compaiono qua e là, quasi per caso e in sordina, poi, facendo un rapido bilancio…

15 Sep 2006 Reviews

Read more

La Furnasetta - La Prima Stella (AsbestosDigit, 2018)

La strada creativa aperta dai Boredoms di Soul Discharge ha provocato dei veri e propri cortocircuiti nel modo di intendere…

13 Nov 2018 Reviews

Read more

Hall Of Mirrors - Reflections On Black (Silentes, 2007)

Credo che sia la prima volta che su Sodapop venga recensito un lavoro di Andrea Marutti e/o di Giuseppe Verticchio,…

30 Aug 2007 Reviews

Read more

Kyle Bruckmann's Wrack - Cracked Refraction (Porter, 2012)

Welcome back Kyle! Sono parecchio legato a Kyle Bruckmann dopo un bellissimo lavoro per la Barely Auditable di Scott Rosemberg…

29 Oct 2012 Reviews

Read more

Russell And The Wolf Choir - The Ivy Leaf Agreement…

Cinque brani per Russell And The Wolf Choir, direttamente da Romford, ormai periferia nordest di Londra: la musica sembra però…

18 Dec 2014 Reviews

Read more

Fops - Yeth, Yeth, Yeth (Monotreme, 2010)

Nella sezione dischi non recensiti per tempo, e che fanno di tutto per non farsi notare, una menzione va fatta…

25 Apr 2011 Reviews

Read more

Maurizio Bianchi/Cria Cuervos - Azazel (Silentes, 2009)

Dopo la notizia dell'abbandono definitivo di Maurizio Bianchi alla "musica" (si fa per dire) in occasione del trentennale dai suoi…

23 Dec 2009 Reviews

Read more

Princesa - J.P. (Madcap Collective, 2008)

Come dicevamo, in generale quando si parla di Madcap si parla di folk o comunque di canzoni con tutti i…

28 Jan 2008 Reviews

Read more
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
Back to top