Dispositivoperilanciobliquodiunasferetta – Rembrandt Era Eccezionale (UHR/Lemming/Respira, 2009)

Dobbiamo prendere atto che oramai i giovani musicisti crescono a pane e Battles come una volta si cresceva con i Megadeth o i Death: math is the new metal. Pregi e difetti della cosa, oggi come allora, sono da un lato lo sviluppo di una tecnica strumentale d'eccellenza, dall'altro il rischio della ripetitività delle soluzioni e il tecnicismo fine a sé stesso. Di tutti gli stili riconducibili a questa tendenza, il più gettonato pare essere oggi il math con chitarre e tastierine; ed è a questo filone che il gruppo romano che risponde al nome di Dispositivoperilanciobliquodiunasferetta appartiene.
Fra equilibri raffinati e ritmiche complesse, giustapposizioni di crescendo improvvisi e momenti in cui la musica si distende in lunghe sequenze clonate, il terzetto dimostra inappuntabile perizia tecnica e una fantasia compositiva che, paradossalmente, potete considerare troppa o troppo poca. Nel primo caso apprezzerete le complicate strutture e il dinamico susseguirsi di situazioni, nel secondo biasimerete la gratuità dei passaggi e il semplice accumulo di sequenze strumentali. Io, che non ho mai amato particolarmente gli HellaJoe Satriani, sto coi secondi e Rembrand Era Eccezionale mi sembra afflitto dalla temibile sindrome del "guarda mamma, senza mani!". Tecnica a profusione, suoni freddi secondo gli stilemi del genere, passaggi complicati volti a suscitare stupore, finendo quasi sempre per risultare stucchevoli: arrivare alla fine del CD è davvero difficile ed è un peccato, perché gli ultimi pezzi regalano qualche variazione: una Rembrandt meno isterica e che si sofferma a giocare ai limiti dell'elettroacustica e una Jesus Christ (Was Ugly) pervasa da un'atmosfera realmente inquietante... Ma la sostanza cambia poco, questo disco entra di prepotenza nel calderone della musica metal per le masse indie. Lo spettro del prog rock più deleterio è dietro l'angolo.
 

Tagged under: , , , , ,

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Blast from the past!

LAAND – Electrical Landscapes (AUT, 2013)

Si è fatto ormai di tutto su quel magnifico strumento a 6/7/10/12 corde, a cui hanno aggiunto 1/2/3 manici, e…

07 Mar 2013 Reviews

Read more

Teletextile - Glass (Lili Is Pi, 2011)

Uh. Indie pop un pò elettronico con una gran bella voce femminile oltre a Psapp? Benvenga, porca la miseria! Come…

20 Dec 2011 Reviews

Read more

Murcof & Philippe Petit - First Chapter (Aagoo/Rev Laboratories, 2013)

Un disco dal titolo First Chapter non può essere che l'inizio di un qualcosa e questa collaborazione tra Murcof e…

18 Nov 2013 Reviews

Read more

Il Buio - L'Oceano Quieto (Autunno Dischi/To Lose La Track,…

Dopo un esordio fulminante con il 12" del 2012 e il notevole 7" dell'anno scorso a conferma ulteriore dei numeri…

27 Mar 2013 Reviews

Read more

Xabier Iriondo – Irrintzi (Brigadisco/Wallace/Phonometak/Santeria e altre, 2012)

Il primo album solista di una delle figure più presenti, in molteplici vesti, nel giro indipendente italiano è certamente un…

03 Oct 2012 Reviews

Read more

Hobocombo – Moondog Mask (Trovarobato/Tannen, 2013)

La maschera di Moondog si intitola la seconda fatica degli Hobocombo, ma quello che si sente nelle nove tracce di…

13 Nov 2013 Reviews

Read more

The Cepi Nomads + Hic - Cepi meets Hic (Torto,…

Questo lavoro nasce dall'improvvisazione tra due nutriti ensemble di professionisti. I Cep Nomads sono francesi e nascono dalla volontà di…

13 Jul 2020 Reviews

Read more

Unsolved Problems Of noise - L'Ombra Delle Formiche (Snowdonia/Tesladischi, 2012)

È un esordio, questo degli Unsolved Problems Of Noise, ma non si direbbe. Il terzetto, assetto da moderno jazz battagliero…

18 Feb 2013 Reviews

Read more

Valentina Magaletti & Marlene Ribeiro – Due Matte (Commando Vanessa,…

Nel mettere su nastro un lavoro creato per una residenza artistica tenutasi a Porto nel 2019, Valentina Magaletti (Tomaga, Vanishing…

04 Jun 2020 Reviews

Read more

Mon Electric Bijou - Terror At The Gates (Delta Poison…

Un'insolita flemma che si è impossessata di me negli ultimi mesi ha fatto sì che parli di Mon Electric Bijou…

20 Aug 2012 Reviews

Read more

Gravetemplars + Marco Fusinato - 26/10/10 Toff In Town (Melbourne)

L'ultimo concerto australiano è di nuovo al Toff In Town, dove questa volta andiamo per vedere Gravetemplars, nella formazione con…

24 Sep 2010 Live

Read more

AA.VV. - Damn! Freistil-Samplerin #2 (Chmafu Nocords, 2011)

Beschreiblich Weiblich è una rubrica del magazine tedesco Freistil dove il giornalista e musicista Hannes Schweiger presenta i ritratti di…

28 Feb 2012 Reviews

Read more

Stearica/Acid Mothers Temple - Invade (Homeopathic, 2010)

Stearica e Acid Mothers Temple hanno fatto un tour assieme (entrambe le band sono uscite con un disco per la…

06 Nov 2010 Reviews

Read more

Paul Beauchamp - Grey Mornings (Boring Machines, 2017)

Temperatura controllata sui 25° per accompagnare il sonno indotto di un viaggio nello spazio. Anni luce sicuramente. Il delicato album…

03 Jul 2017 Reviews

Read more

Z - Mikabe (Transduction, 2007)

Poco tempo fa si sentiva parlare di un gruppo emocore che si chiamava There A Light That Never Goes Out…

09 Mar 2007 Reviews

Read more

Marcilo Agro e il Duo Maravilha - Tra L'Altro (Room…

Momenti di amarcord. Sono cresciuto ascoltando musica prevalentemente cantata in inglese e, tuttora, fatico a relazionarmi all'italiano. Negli anni ci…

16 Jul 2006 Reviews

Read more
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
Back to top