since 1997, our two cents on indie/punk/post/electronica and more...

Carpathian Forest – Fuck You All !!!! (Season Of Mist, 2006)

Abbandonati gli arzigogoli tastierati degli ultimi lavori, i Carpatian Forest tornano diretti e brutali come nei demo primi anni novanta. La costruzione dei pezzi è piuttosto semplice e diretta negli arrangiamenti come nella stessa trama, il che non è certo negativo, anzi, materializza immediatamente la necessità, l’obbligo immorale di ritornare alle origini, alla tradizione Black, quella stessa che ha creato il suono moderno e attuale, filo diretto degli anni ottanta. Le radici, i tributi, le offerte derivano quindi dallo Speed Metal, da quel ronzio insistente e malmostoso che, con Exumer in Germania e Savage Grace in America, vide ottimi e intuitivi rappresentanti. Tempi remoti certo, speleologia scatologica, ma in generale pare vi sia la tendenza in tutto il Black scandinavo di riportare il suono e i concetti alle basi, alla rabbia senza barocchismi ed orpelli superflui (vedi Dark Throne e, nel bene e nel male, Satyricon). In fin dei conti, nel caso specifico, sono proprio le derive Thrash a rendere il lavoro sfizioso ed interessante almeno su un piano strettamente formale. Tenendo fede della terribile ciclicità storica, credo che anche il Thrash Bay Area avrà presto un recupero e uno sdoganamento. Non dimentichiamo che gli stessi Metallica ed Exodus sono usciti direttamente dalla baia di San Francisco. Poi, per carità, alcuni tartarughini arrivano alla risacca. Ma la maggior parte soccombe. Anyway, Fuck You All !!!!

Tagged under: , , , , , ,

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Back to top