Black Moth – The Killing Jar (New Heavy Sounds, 2012)

Non partivo affatto prevenuto. Sebbene non ascolti molti gruppi con una donna alla voce, sono pronto a valutare con grande onestà una prova particolarmente brillante dietro al microfono anche quando non si tratta del muscoloso tamarro di turno. Ma il rischio di trovarsi davanti a una prestazione pallida aumenta quando la musica si fa dura e la paura di trovarsi di fronte a una fiacca frontman mi assale di colpo. Questo, forse, perché negli ultimi anni alcune “strapompate” band del giro doom/stoner che vendono bene, e fanno parlare i nuovi guru del rock mi avevano tramortito dopo trenta secondi. Fughiamo ogni dubbio, non è questo il caso. Quello dei Black Moth, gruppo inglese arrivato al suo esordio su New Heavy Sounds è un gran bel disco. Un quartetto che da Leeds propone dieci pezzi di rock duro che mischia influenze hard/doom e stoner in un formato compatto, ben suonato e composto. Bei riff, bel tiro, una spolveratina di 90’s grunge per rendere tutto più diretto e meno di genere e un’ottima frontman Harriet Hyde, bravissima a modulare e variare il suo registro in funzione del pezzo e anche all’interno dei pezzi stessi. Il disco si fa ascoltare che è un piacere. Si attacca subito alla grande con The Articulate Dead (caspita l’intro di batteria è quello di Holiday In Cambodia dei Dead Kennedys!) ed è veramente facile arrivare alla fine: il merito è quello di avere molti richiami classic-rock, un’istrionica cantante (ascoltate Spit Out Your Teeth), degli squarci psichelidici il tutto in un formato ben confezionato e senza estremi orpelli, tale da arrivare diretto. I riff giusti ci sono, il tiro pure, a volte mi danno l’idea di una versione più easy e meno malata degli Electric Wizard, ovviamente depotenziandone totalmente gli effetti e la distorsione inumana, pur mantenendone il sinistro rintocco. Buon ascolto.

Tagged under: , ,

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Blast from the past!

Mother Of Mud - Fall Guy (Autoprodotto, 2013)

Elegante esordio meneghino dai suoni nettamente early nineties. Per i Mother Of Mud è un po' come se il mondo…

05 Jun 2013 Reviews

Read more

Agatha - Getting Dressed For A Death Metal Party (Wallace/Smartz/Basura/Full…

Il nome avrebbe potuto appartenere ad una formazione emo core di metà di anni Novanta, in "illo tempore" un gruppo…

26 Dec 2007 Reviews

Read more

La Morte + Valerio Cosi – 27/04/2014 Santa Maria In…

Una notte di freddo e acqua a catinelle che più della fine di aprile pare annunciare l’inizio dell’autunno, l’Adige gonfio,…

16 May 2014 Live

Read more

Sparkle In Grey - Mexico (Lizard/Grey Sparkle/MCL/Old Bycicle/Afe, 2011)

Invecchiato tre anni. Questo riporta la cover del nuovo lavoro degli Sparkle In Grey. E come un buon whisky che…

21 Feb 2012 Reviews

Read more

Pan del Diavolo - 23/08/09 Festa Di Radio Onda D'Urto…

Se il valente Giorcelli, con gentile signora, si sobbarca i quasi 400 chilometri che dividono Brescia dalle spiagge della…

24 Sep 2009 Live

Read more

Limbo - Unholy Rituals (Radical Matters, 2010)

Gianluca Becuzzi rispolvera il nome Limbo in un periodo per lui molto denso in termini di uscite discografiche, ma del…

12 Apr 2011 Reviews

Read more

Devasquartet/Arrington De Dionyso & Mr. Mutak's Group - Tape Crash…

Cassetta particolare e dai suoni letteralmente rutilanti e sgangherati questa Tape Crash No.3 per la Old Bicycle di Vasco Viviani:…

02 Jan 2013 Reviews

Read more

AA.VV. – Metallo Liquido, L’Heavy Metal Come Forgia (L’Arca E…

Sarà un segno dei tempi che stiamo attraversando, ma sempre più spesso mi trovo  a pronunciare il termine “metal”, un…

11 Dec 2015 Reviews

Read more

Psychocandy - Le Canzoni Dei Folli (Autoprodotto, 2006)

Buon prodotto di stampo tipicamente americano per questi quattro metallari del mezzogiorno che porano in giro il nome Psychocandy. Benché…

18 Aug 2007 Reviews

Read more

Berserk! – S/T (Rare Noise, 2013)

È un disco di non facile collocazione l'esordio dei Berserk! di Lorenzo Esposito Fornasari (Transgender, Owls e colalboratore in molti…

22 Jul 2013 Reviews

Read more

Mabinuori Kayode Idowu - Fela Kuti. Lotta Continua! (Stampa Alternativa/Nuovi…

Come spesso accade in Italia, ci piace alterare i titoli originali dei film come quelli dei libri con nuovi significati…

31 Oct 2007 Articles

Read more

I Love UFO - Wish (Record Makers, 2006)

Francesi. Potenti. Assolutamente obliqui ed imprevedibili. Colmi di quel sound che Monster Magnet ed affini anticiparono (!) nei primi…

27 Apr 2007 Reviews

Read more

Skullflower - The Black Iron That Fell From The Sky,…

Una trilogia in vinile sull’oscurità dell’antico Egitto e sull’ombra da cui provengono i sogni più cupi poteva trovare pochi interpreti…

12 Feb 2018 Reviews

Read more

VV.AA. - DGT/DIJ (An Asbestos Digit Rant To Death In…

Esce giusto in concomitanza con la pubblicazione del nuovo lavoro dei Death In June, Essence!, questa compilation/tributo edita dalla Asbestos…

19 Jan 2019 Reviews

Read more

Temple Of Deimos - Work To Be Done (Go Down,…

Praticamente una cover band dei migliori Queen Of The Stone Age. E potrei anche fermarmi qui. La band genovese dei…

05 Mar 2015 Reviews

Read more

Mangia Margot - Maddalena, Maria (Autoprodotto, 2009)

Mi rendo conto che ormai buona parte dei gruppi in circolazione sono costituti da due elementi, con la batteria abbinata…

03 Dec 2009 Reviews

Read more
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
Back to top