Bilayer – Bilayer (Va Fongool, 2019)

Dopo  prove soliste molto interessanti, tra cui l’incisivo Lazuli, Hilde Marie Holsen torna assieme a Magnus Bugge a nome Bilayer. Un progetto nato in modo casuale con la volontà di sperimentare mescolando l’approccio della trombettista norvegese, che si muove sinuosamente tra jazz, ambient e manipolazione elettronica, e i sintetizzatori analogici del giovane compositore, per lo più dedito a colonne sonore e installazioni.
Ragione sociale che richiama evidentemente il dualismo, cosa che si può ritrovare anche nell’architettura complessiva di questa primo prova, costruita a partire da lunghe sessioni di improvvisazione poi messe a punto nelle cinque tracce edite dalla Va Fongool.
Se la cifra stilistica del suono si basa su una cosmicità ben ancorata al materismo per distendersi in diverse direzioni, la tensione di fondo resta ugualmente doppia. Da un lato cinque tracce brevi più composte e rifinite: elettroacustiche sommesse che gradatamente diventano droni discorrendo con il tempo attraverso una tenebrosa glacialità (Inertia) o che acquistano una ritmicità dal sapore costantemente siderale (Nystagmus) facendo il verso ad alcuni esperimenti delle Ectoplasm Girls, fino a  tingersi di umori noir nelle profondità cupe dei synth su cui la tromba tratteggia lente flessioni malinconiche (Dura Mater). Dopo una lieve calo di breve estaticità, si arriva alla seconda parte ideale del disco con la lunga traccia omonima. Bilayer in effetti racchiude in se il nocciolo duro di quella che potrebbe essere la vera ragion d’essere del progetto, un modo di intendere l’improvvisazione elettronica che si esprime in tutta la sua distensione. Una lunga suite dove le varie concatenazioni tendono verso la scoperta di risvolti inediti attraverso l’interazione; un’organicità cangiante maggiormente viscerale fatta di obliqua ritmicità musicata dai fiati, passaggi ambientali lungimiranti, psichedelia e fredde ritorsioni di trambusti meccanici. Tutto scorre con estrema naturalezza e una capacità di sintesi che fanno ben sperare.
Un gran bel biglietto da visita.

Tagged under: , , , ,

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Blast from the past!

?Alos - Ricamatrici (Bar La Muerte, 2009)

Riparte nella seconda metà del duemilanove la Bar La Muerte di Bruno Dorella, dopo un "intoppo" tragicomico per una storia…

02 Dec 2009 Reviews

Read more

Gianluca Becuzzi plays Limbo – Unholy Rituals Vol I/II/III (Silentes,…

Avevamo già parlato di Unholy Rituals dei Limbo nel 2010, in occasione della pubblicazione dei due volumi in vinile su…

15 Sep 2015 Reviews

Read more

Dynasty Handbag - Foo Foo Yik Yik (Love Pump, 2006)

E' un uomo. E' una donna. E' un uomo. E' una donna. E' un uomo. E' una donna. E' un…

06 Jan 2007 Reviews

Read more

Shinkei - Binaural Beats (Koyuki, 2007)

Anno nuovo, vita nuova e nuove etichette, diciamo pure che questa copre un campo stranamente poco calcato nel Bel Paese.…

03 Jan 2008 Reviews

Read more

Walter Smith Project - S/T (WSP, 2006)

Un cd a tratti particolare, ma che finisce un po' con il perdersi nonostante le buone intenzioni. Elettronica quasi "break…

09 Mar 2007 Reviews

Read more

Tanake - 3ree (Fratto9 Under The Sky/Ebria/Nipa, 2007)

Mi sono avvicinato al disco dei Tanake in modo molto curioso ma allo stesso tempo circospetto, la ragione stava nel…

28 Dec 2007 Reviews

Read more

L'Inverno Della Civetta - S/T (DreaminGorilla/Greenfog/Taxi Driver, 2014)

L'Inverno Della Civetta è il primo documento che testimonia la collaborazione tra tutti quegli artisti che da anni orbitano intorno…

28 Apr 2014 Reviews

Read more

X-Mary - Tutto Bano (Coproduzione, 2009)

Nuovo album per i milanesi (dell'enclave di San Colombano al Lambro) X-Mary, stavolta il lussuosa edizione LP + CD allegato,…

04 Oct 2009 Reviews

Read more

Sodapop Fizz - Anno 3 Puntata 23 (02/04/15)

Puntata numero ventitre della terza stagione di The Sodapop Fizz: Maurizio Gusmerini  è ospite di Emiliano e Stefano con una serie…

08 Apr 2015 Podcasts

Read more

Fvrtvr - Demon Cycle 1-9 (Niente, 2010)

L'etichetta dietro alla quale si muovono gli St.ride si allarga e con questa nuova uscita oltre ad aprire ai musicisti…

04 May 2010 Reviews

Read more

La Batterie - He Ate A Lamp Now He's A…

"Una versione spongebob dei Sonic Youth", e stavolta chiunque abbia inventato questa definizione per il terzetto berlinese un po' c'ha…

17 Feb 2008 Reviews

Read more

Earlimart - Hymn And Her (Major Domo/Shout! Factory, 2008)

Ad un primo ascolto, le assonanze tra Hymn And Her, sesto album degli Earlimart, e gli ultimi (capo)lavori degli Stars…

14 Jul 2008 Reviews

Read more

Cobra Experience – 04/11/10 Locanda Di Campagna (Lonato - BS)

Ultimo concerto dell'anno alla Locanda (si riprenderà a primavera) con il nome da me più atteso, quei Cobra Experience che…

21 Sep 2010 Live

Read more

[mumble]³ - Blank (Brlog, 2011)

Tornano i torinesi Mumble Mumble Mumble, stabilizzatisi come terzetto dopo la prova in parziale duo dello scorso anno. Se allora…

18 Jan 2012 Reviews

Read more

Kiwibalboa - Natale In Argentina (Overdub, 2019)

Da Genova un gradevole indie pop caramelloso per amanti dei dolciumi delle fiere stagionali. Leggero e disimpegnato, Natale In Argentina,…

11 Feb 2020 Reviews

Read more

Davide Tidoni - I Noitasi Inoi (Trovarobato, 2008)

Conoscevo la Trovarobato come un'etichetta che si dedicava in prevalenza a musica ascoltabile se non quasi pop, ed invece a…

10 Aug 2008 Reviews

Read more
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
Back to top