since 1997, our two cents on indie/punk/post/electronica and more...

DD Owen – S/T (12XU, 2016)

Nella sezione “miglior rumenta del 2016″ ecco che mi sento di caldeggiare Il 19enne Drew Owen, trasferitosi a New Orleans da Baltimora, che esordisce con questo 12” nero e feroce. Forse è ancora presto per parlare di un nuovo Jay Reatard (anche se il monicker strizza pericolosamente l’occhiolino a GG Allin e la voce ricorda…

Read more

The Lavender Flu – Heavy Air (Holy Mountain, 2016)

Mentre i mitici Sic Alps ci hanno lasciato da un po’ di tempo a bocca asciutta, a compensare la perdita è uscito in sordina questo doppio LP raccolta di 30 canzoni che recuperiamo in zona cesarini perchè di valore assoluto, non solo per chi scrive: su Heavy Air ci è  impazzito pure il boss della…

Read more

Justice – Woman (Ed Banger, 2016)

E’ tornato, dopo un silenzio duranto cinque anni, il duo francese. Quando si parla di Justice mi sembra evidente che i riferimenti per mille motivi vadano verso gli scomodi Daft Punk che tutti cerchiamo di non citare per non scadere nell’ovvio. Visto comunque il livello raggiunto dai cugini cattivi Gaspard Augè e Xavier De Rosnay…

Read more

The Gitarren Der Liebe – Nietzsche In Love (Pumpkin, 2015)

A scanso di equivoci maliziosi non credo il nome dalla band  si riferisca all’organo sessuale femminile quanto piuttosto ad un vecchio film musicale tedesco di Werner Jacobs degli anni 50. Il gruppo austriaco (di Graz) è dotato di una certa precisione senza però la voglia di prendersi troppo sul serio. Mi ha fatto sorridere infatti…

Read more
Back to top