ASp/SEC_ – S/T (Soundhom, 2008)

"La bischerata a volte l'è un attimo" o qualcosa di simile veniva detto da uno dei protagonisti di Amici Miei e se il grullo l'avesse ragione? E l’improvvisazione non è la stessa cosa? Allora l'è una bischerata pure quella? Sarà, ma se così fosse allora questo disco l'è una gran bella bischerata perché nello scorrere di queste sei tracce non c'è nessun cedimento e c'è grande coesione nella formazione che raccoglie due terzi degli A Spirale (Maurizio Argenziano e Mario Gabola), e due SEC_,: Mimmo Napolitano all'elettronica e Emilio Barone alla plastica e alla voce. Avete sentito qualcuno lamentarsi di molta improvvisazione mitteleuropea o del fatto che molta elettroacustica sia inespressiva? Bene, questo disco si trova esattamente sulla riva opposta visto che a parte alcune fasi transitorie, quando il colore entra è livido se non plumbeo. Gli strumenti acustici spesso sono dosati a tal punto da rasentare il mutismo e a parte l’oggettistica, quello che quando entra non lascia prigionieri è l'uso dell'elettronica: sintetizzatore e laptop su frequenze basse e acute regalano un mix da AMM che duettano con Mika Vainio. Diciamo che se gli Almamegretta fanno sentire la loro napolitanità, in questa line-up ibrida Aspirale e SEC_ invece potrebbero venire da qualche paese anglofono o da Colonia, anche perché pur non nascondendo un certo feeling per la sonorizzazione, il paesaggio che ricreano è così freddo che in certi passaggi è satollo di tensione che non avrebbe sfigurato nel delirio totale di Autostrade Perdute o Eraserhead. In mezz'ora circa di percorso viene scaricato tutto il caricatore fra astrattismi elettroacustici e parti "quasi" suonate, sia nelle fasi di attesa che in quelle in cui non giocano a rimpallo con il silenzio ed escono "allo scoperto", Asp/SEC_ riescono a mantenere l'attenzione di chi ascolta su di un serie di palleggi che in tempi in cui molti si lamentano del piattume non risultano per nulla scontati. Quello che verrebbe da dire è che si tratta di un lavoro molto intelligente e che nelle sei tracce raccolte su questo cdr i quattro partenopei giocano in modo tanto elegante da ricordare Dieguito qualche tonnellata di cocaina e parecchi figli fa: que hombre!

Tagged under: , , , , ,

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Blast from the past!

Meteor – Anemici/Sangue Dalle Rape (Bosco/Sanguedischi/In Limine/Incisioni Rupestri, 2010)

Quattro pezzi in quattro minuti e diciotto secondi: i Meteor sono un gruppo col dono della sintesi oltre a quello,…

20 Jul 2010 Reviews

Read more

Ensemble Uzi - S/T (Autoprodotto, 2009)

Fa uno strano effetto sapere che un terzetto del genere, musica improvvisata che evita accuratamente la struttura…

28 Jul 2009 Reviews

Read more

Far - At Night We Live (Arctic Rodeo, 2010)

Ritornano i Far, per qualcuno degli illustri conosciuti ma resta che si tratta di un gruppo con parecchi dischi all'attivo…

23 Jun 2010 Reviews

Read more

Gianluca Becuzzi AKA Kinetix: Out Of The Limbo

Anche Gianluca Becuzzi/Kinetix, come altri di cui abbiamo parlato in precedenza, muovendosi spesso senza il supporto delle riviste specializzate (soprattutto…

13 Aug 2007 Interviews

Read more

Adamennon – MMXII (Autoprodotto, 2012)

C'erano ancora margini di sviluppo nel discorso musicale di Adamennon dopo l'album Nero, che pur avevamo identificato come punto di…

19 Dec 2012 Reviews

Read more

Lite - Filmlets (Transduction, 2007)

I giapponesi hanno una cultura che non sono mai riuscito a capire bene: riescono a inglobare elementi dall'esterno in modo…

26 Jan 2007 Reviews

Read more

Don Vito/Bogong In Action – Split 7” (Lemming/Brigadisco et al.,…

Merita una segnalazione questo split in vinile diviso fra Don Vito, gruppo che, a discapito del nome, proviene dalla Germania …

20 Jan 2012 Reviews

Read more

Andrea Senatore - Vulkan (Minus Habens, 2014)

Avevamo lasciato il talentuoso compositore oltre un anno fa all'interno della preziosa collaborazione con Giovanni Sollima (sempre su Minus Habens).…

08 Jul 2014 Reviews

Read more

Plaisir - The Cosmic Key & The Comic Mood (Autoprodotto,…

Per coronare una settimana bruttina mi metto ad ascoltare gli ultimi demo-autoproduzioni che aspettano sulla pila degli arretrati: assicuro che…

25 Feb 2007 Reviews

Read more

Io, Monade Stanca – The Impossible Story Of Bubu (Africantape,…

Il primo scoglio da superare è il nome, più adatto a un romanzo di Susanna Tamaro che non a un…

29 Oct 2009 Reviews

Read more

Inutili - Unforgettable Lost And Unreleased (Aagoo, 2014)

Con non scusabile ritardo torno ad occuparmi degli Inutili dopo il 12" Music To Watch The Clouds On a Sunny…

30 Sep 2015 Reviews

Read more

Barbara De Dominicis: lady sings the blues, ma non solo

Ho conosciuto Barbara De Dominicis grazie ad Anti-Gone, il suo debutto in solo, un lavoro a-melodico ma al tempo stesso…

06 Oct 2012 Interviews

Read more

HYSM?Duo – All Impossible Worlds (Neon Paralleli, Wallace, HYSM?, Lemming…

Il duo Spataro/Fiore si rifà vivo con quello che è loro quarto album, certamente il loro più accessibile: dato un…

19 Feb 2015 Reviews

Read more

Gypsophile - Assunta (Lenka Lente, 2006)

Non so praticamente nulla della canzone francese, i "buchi" nelle mie conoscenze musicali sono grossi come crateri; Guillaume Belhomme scrive…

03 Sep 2006 Reviews

Read more

Jackpine - Return To Zero EP (Wild Love, 2009)

Stavo per esordire dicendo che Return To Zero è lo stesso titolo di un album dei Man Or Astro-Man? ma…

17 Oct 2009 Reviews

Read more

Iztok Koren - Lonely Hymns and Pillars of Emptiness (Torto…

Il polistrumentista sloveno (già membro degli avantfolk Sirom) ci proprone questo lavoro rarefatto e malinconico interamente concepito e suonato in…

05 Jul 2021 Reviews

Read more
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
Back to top