AA.VV. – The Toysound Of Earsugar (Earsugar Jukebox, 2005)

Come si evince da alcuni miei scritti, che sicuramente non passeranno alla storia, sono un drogato di 7". Ma, nella mia ricerca, raccolta, collezione poche volte mi sono scontrato con le Singles Series. Strano ma vero. Ma non mi piace comprarmi in anticipo l'intero blocco di uscite, ricevendole a poco a poco. Allora mi diverte di più venirne in possesso ad anni di distanza. Tra le poche serie da me possedute ci sono quelle della Gringo, quella della Chè, qualcosa della Johnson Family e direi forse nient'altro per intero. La raccolta, quando la guardi nella sua interezza è un po' la nonna della compilation su CD, forse solo la madre. Lasciam perdere gli mp3, buoni soprattutto per un articolo dell'illustre sig.Turra. Fatto sta che, a mò di promozionale, la Earsugar Jukebox infila in un unico cd le prime cinque uscite della serie. E diventa una compilation. Ma soprattutto traspare in maniera evidente, e a fedeltà digitale, il filo logico che muove i singoli.
Si inizia con Mek Obaam, le cui due tracce sono più indie rock un filo folk acustico che folktronica. Canzoncine divertenti da battimani continuo. Zuccherino per le orecchie sature di glitch, anorak pop dal collaboratore scozzese, guarda un po', di Schneider TM e Barbara Morgenstern.
Segue Hi Lonesome Electric, una specie di pop digitale che tocca un tradizionale di folk americano, già risuonato da tanti tra cui anche Johnny Cash, vagamente reminescente di certi Joan Of Arc per i leggeri chitarrismi looppati in sottofondo.
Schneider TM gioca con una cover dei Queen disossata e portata alla neurosi, insieme a Kptmichigan, facendola suonare come un tributo ai Suicide. Sul lato B troviamo il celeberrimo, ormai, remix glitch dei Lambchop, col vocione a sedersi su piano, skipping e Air-eggiamenti vari (geniali le finte trombe).
Kptmichigan è ancora protagonista con il belga Kohn dell'uscita seguente: Super Reverb. Psichedelia ignorante tra Primal Scream strafatti e Spacemen 3 lucidi, con un lato B da indianeggiamenti che altro che le copertine dei dischi anni sessanta si sono fumati questi due.
Chiude il promozionale Julia Hummer, una nota attrice berlinese alle prese con un pop figli di Opal e Mazzy Star.
La serie di zuccheriere da orecchie a 45giri prosegue ad oggi con un'altra decina di uscite, tra cui i nostri Giardini Di Mirò; seguite il sito per scoprirne di più.
Visto che l'inizio è datato 2004, credo sia l'ora di andare a raccogliere i primi 7" in giro: la caccia è aperta!

Tagged under: , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Blast from the past!

Lords - This Ain't A Hate Thing, It's A Love…

Bisogna essere piuttosto intelligenti per non capire le operazioni intellettuali. Il concetto stesso di liberatorio pare essere più legato al…

16 Jul 2006 Reviews

Read more

Far - At Night We Live (Arctic Rodeo, 2010)

Ritornano i Far, per qualcuno degli illustri conosciuti ma resta che si tratta di un gruppo con parecchi dischi all'attivo…

23 Jun 2010 Reviews

Read more

Max Brand – IMA Focus (Chmafu/IMA, 2013)

Così a memoria non credo che su queste pagine si sia mai parlato di musica così indietro nel tempo: IMA…

01 Sep 2014 Reviews

Read more

Dream Weapon Ritual - Like A Tree Growing Out Of…

Per quel che mi concerne associavo Simon Balestrazzi alla produzione dell'ultimo Bron Y Aur e del disco d'esordio dei Plasma…

26 Mar 2009 Reviews

Read more

Paul Beauchamp - Sala B: Intervention (Chew-Z, 2010)

Doppia uscita della Chew-Z in bilico fra la capitale sabauda ed un contesto internazionale, infatti se Tommasini si accompagnava a…

04 Feb 2011 Reviews

Read more

Giovanni Dal Monte - Reforming The Substance (SonicaBotanica, 2016)

È un progetto ambizioso questo di Giovanni Dal Monte, non lontano da quello messo in piedi da Okapi con Musica…

01 Feb 2017 Reviews

Read more

Steinebach - Derotation (Sincope, 2013)

Per quello che si capisce da una veloce ricerca in rete Martin Steinebach nella vita di tutti i giorni è…

27 Feb 2014 Reviews

Read more

Ieper Hardcore Fest 2012 - 10-12/08/12 Ieper (Belgio)

In questo 2012 ricorre il ventennale dello Ieperfest e gli organizzatori hanno scelto una scaletta celebrativa: di conseguenza ci sono…

22 Sep 2012 Live

Read more

Folklezmer - Puppets Theater Show (Ultra Sound, 2011)

Un gruppo che mette in chiaro tutto a partire dal nome e quindi non perdiamoci troppo in introduzioni sterili e…

29 Jul 2011 Reviews

Read more

Weltraum – Sy (Toxo, 2009)

A volte basta che uno recensisca due dischi o che suoni che dopo un viaggio ti ritrovi pieno di materiale…

29 Nov 2009 Reviews

Read more

Magnetica Ars Lab/Maurizio Bianchi - LoopKlangeNoise (Final Muzik, 2013)

Il 2013 non smette di portare alla luce altre collaborazioni di Maurizio Bianchi (ma non aveva annunciato il suo addio…

06 Nov 2013 Reviews

Read more

Black Mountain - Wilderness Heart (Jagjaguar, 2010)

Spinto da un grande sforzo pubblicitario arriva il terzo disco dei rcanadesi Black Mountain, ormai consolidati come uno dei più…

14 Oct 2010 Reviews

Read more

Adamennon/Alessandro Parisi – Il Plenilunio Del Fuoco (Flight Recorder, 2014)

Servisse conferma di quanto tutta la faccenda dell’Italian Occult Psychedelia sia solo una baracconata, basterebbe far notare come, nei vari…

03 Oct 2014 Reviews

Read more

Fragil Vida - ...E Così Noi (Live Recording, 2006)

Bisognerebbe girare un film per metterci come colonna sonora questo album. Quel contrabbasso in E così noi è fatto per…

20 Oct 2006 Reviews

Read more

A Place To Bury Strangers + Bambara - 26/10/13 Interzona…

Si annuncia un'altra serata di gran livello questa dell'Interzona, in linea con una programmazione che privilegia la messa in scena…

08 Nov 2013 Live

Read more

Zu – 20/08/10 Festa di Radio Onda d’Urto (Brescia)

Riprende la stagione concertistica dopo un'estate trascorsa senza grandi sussulti. Sarà che sono ancora in clima da giorni vacanzieri, ma…

04 Jul 2010 Live

Read more
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
Back to top