AA.VV. – Metallo Liquido, L’Heavy Metal Come Forgia (L’Arca E L’Arco, 2015)

Sarà un segno dei tempi che stiamo attraversando, ma sempre più spesso mi trovo  a pronunciare il termine “metal”, un po’ per ragioni d’innocua nostalgia (il tour finale dei Black Sabbath, il nuovo disco degli Iron Maiden, un gruppo di amici che torna a incidere dopo anni), molto per il suo irrompere nel presente in situazioni non così scontate (i recenti dischi di Plakkaggio e, su tutti, Bachi Da Pietra). Capita quindi a fagiolo questo agile libretto che, in poco meno di cinquanta pagine, si propone di analizzare da punti di vista differenti il significato di questo genere.
Diviso in brevi capitoli, in realtà cinque articoli dove altrettanti autori – Christofer Johnsson dei Therion, Andrea Anselmo dei Movimento D’Avanguardia Ermetico, Vincenzo Notaro dell’Orchestra Esteh e gli studiosi Alessandro Vivaldi e Alberto Brandi – raccontano del loro coinvolgimento nel mondo del metal, Metallo Liquido non servirà a far ricredere che del genere ha una pessima opinione, ma potrà forse interessare chi si sta avvicinando ai suoi confini più estremi o cerchi spunti per approfondire la materia. Il volumetto manca di una vera e propria prefazione, ma a questo sopperisce Il Patto, capitolo a firma Johnsson che, attraverso la propria esperienza, tratteggia un quadro piuttosto preciso del metal underground, della sua storia e delle sue pratiche, concentrandosi in particolare sull’identificazione sottoculturale che lega i metallari al di là degli steccati che la vita quotidiana pone. Il tratto autobiografico è ricorrente, talvolta fin invadente: è preponderante nello scritto di Vivaldi (Nelle tempeste D’Acciaio), serve a Notaro (Il Metal Al Di Là Del Bene E Del Male) per tracciare paralleli con la filosofia, la letteratura e la politica – applicando poi una critica puntuale e non scontata a certi facili e facilmente malinterpretabili estremismi – e ad Anselmo (Meglio Criminale Che Borghese?) per analizzare le propaggini più oltranziste del genere; solo nel testo di Brandi (La Forgia), di carattere più prettamente storico e teso a ricercare le radici del metal ben al di là della musica, è quasi assente. In una serie di articoli mediamene buoni e utili a sviscerare aspetti del tema poco indagati e spesso liquidati con sufficienza, ho trovato particolarmente interessante proprio quello di Anselmo, incentrato sul black metal. Partendo dalla massima di Ernst Jünger “meglio criminale che borghese”, l’autore legge il genere come rottura non solo a livello musicale ma anche filosofico e culturale, facendo irrompere nella realtà idee e pulsioni dimenticate eppure umanissime, che finiscono inevitabilmente per cozzare contro il (buon)senso comune, con effetti dirompenti. Il discorso si dipana in modo assai articolato, con dovizia di citazioni ed esempi che è inutile dar conto in questa sede. Si astengano le anime belle e chi la verità ce l’ha già in tasca, ma se volete un confronto e vedere il metal da un punto di vista parziale ma intelligente, Metallo Liquido può fare al caso vostro.

Tagged under: , , , , , , , , , , , ,

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Blast from the past!

Blastula - Scarnoduo (Amirani, 2010)

Giusto per mettere le cose subito in chiaro, diciamo che per quel che mi riguarda parlando di questo disco siamo…

30 Mar 2010 Reviews

Read more

Messa In Piaga - S/T (Autoprodotto, 2013)

Ennesima sbrodolatura scatologica per Hugo Bandannas ed Alessandro Scotti arrivati qui finalmente dopo mille sforzi ai minimi storici. Del…

14 Jan 2014 Reviews

Read more

Edible Woman - The Scum Album (Ame/Psychotica, 2007)

Come già detto per altri dischi anche per gli Edible Woman capacità degli strumentisti ed una buona produzione annullano completamente…

26 Apr 2007 Reviews

Read more

Verme – Un Verme Resta Un Verme (Autoprodotto, 2010)

Un'Agatha, più un Fine Before You Came, più un Dummo, più un Hot Gossip, uguale: un Verme.  Trovarsi a suonare…

26 Jan 2010 Reviews

Read more

Geoff Farina - The Wishes Of The Dead (Damnably, 2012)

Ispirato dalla nuova vita rurale presso il fiume Kennebck nel freddo Maine, torna in punta di piedi Geoff Farina (ex…

05 Apr 2012 Reviews

Read more

Live Footage - Doyers (Autoprodotto, 2013)

Topu Lyo e Mike Thies da più di cinque anni servono la scena di New York City con la loro…

18 Jul 2013 Reviews

Read more

The Shipwreck Bag Show – S/T (Wallace, 2012)

Continua la navigazione la sgangherata nave (vichinga, si direbbe dalla copertina) capitanata da Xabier Iriondo alla chitarra e da Roberto…

13 Dec 2012 Reviews

Read more

Crap - S/T (Megablomb, 2006)

Registrato ormai dieci anni fa, nel 1998, e rimasto nel cassetto fino al 2006, anno in cui è stato pubblicato…

21 Apr 2008 Reviews

Read more

Von Tesla - Raised By Clear Acid (Boring Machines,…

Von Tesla ovvero il nuovo progetto di Marco Giotto (già col moniker mondano e festaiolo di Be Invisible Now!), con…

21 Jan 2014 Reviews

Read more

Lazarus - The Trickster (St. Ives, 2009)

Trevor Montgomery, fuoriuscito dai Tarentel alcuni anni fa, ha imboccato il sentiero già battuto da altri (Steve Von Till e…

20 Nov 2009 Reviews

Read more

Vanessa Van Basten - 29/04/10 Locanda di Campagna (Lonato -…

Ritornano a farsi vivi, nell'amata Locanda di Campagna, i Vanessa Van Basten, dopo un anno sabbatico speso a migliorare la…

07 May 2010 Live

Read more

Aucan - S/T (Africantape/Ruminance, 2008)

Giù la maschera: ero partito molto prevenuto nei confronti degli Aucan, temevo che sulla scia dei Three Second Kiss fossero…

16 Jun 2008 Reviews

Read more

The Star Pillow - The Beautiful Questions (Setola Di Maiale/Taverna,…

Torna il duo degli The Star Pillow e si accasa per l'occasione su Setola Di Maiale, che come sempre ha…

16 Apr 2014 Reviews

Read more

Limbo - Unholy Rituals (Radical Matters, 2010)

Gianluca Becuzzi rispolvera il nome Limbo in un periodo per lui molto denso in termini di uscite discografiche, ma del…

12 Apr 2011 Reviews

Read more

AIDS Wolf - Cities Of Glass (Skin Graft, 2008)

Reduci da uno split con Athletic Automaton, con i quali spartiscono una incompromissoria propensione all’attacco sonoro, gli AIDS Wolf, da…

12 Nov 2008 Reviews

Read more

Splintered Man - S/T (Slow Release, 2014)

Gli Splintered Man sono Simon Kobayashi e Alex Carter, il primo dei due è attivo con gli Smallgang, su Damnably:…

29 Apr 2015 Reviews

Read more
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
Back to top